Excite

Lele Mora, spuntano nuovi retroscena

Una comparsata in televisione veniva a costare anche tremila euro.
Tanto erano disposti a pagare i genitori di alcune ragazzine, che sognavano di apparire in video, all’agenzia di Lele Mora.

E’ una delle ipotesi al vaglio dei magistrati di Milano, all’indomani della testimonianza di Michelle Hunziker, ascoltata come persona informata sui fatti, resa al pm Frank Di Maio.
Così come riporta l’Ansa, la conduttrice dell’ultimo festival di Sanremo in passato ha "incontrato tante ragazzine giovanissime che mi hanno scritto che lui fa fare un book fotografico, fa spendere alle famiglie tipo tre, quattromila euro per fargli fare una comparsata in tivù".

Intanto, dalla vicenda vallettopoli emergono nuove sfaccettature. E querele.
L’ultima è di Alessandro Capone, muratore toscano tra i protagonisti del Grande Fratello 5, che ai Carabinieri di Lucca ha denunciato: "L'interesse di Lele Mora nei miei confronti era di carattere sessuale. Mi prometteva contratti, lavoro, in cambio voleva che con cadenza settimanale, in pratica ogni martedì sera, andassi a dormire a casa sua. Così ho frequentato la sua abitazione per 7/8 mesi a Milano, in viale Monza 9. Arrivavo a casa verso le 19 -19.30. Seppur avessi la mia stanza, Lele voleva che dormissimo insieme, voleva carezze, baci, palparmi il sedere, toccarmi i capelli. Voleva conoscermi di persona".
Continua Capone "Mi disse che era interessato a me, che aveva grandi progetti, che aveva già pronte 60 serate, non ne fui convinto e alla fine scelsi come manager la Ep di Enrico Pinocci".

Lele Mora nega: "Capone veniva a casa mia ma dormiva nella camera degli ospiti - replica -, nessuna molestia. E poi siamo maggiorenni e vaccinati. Lui poi dormiva con Patty Lago (altra concorrente del GF). Qui siamo impazziti! Ormai diamo via di testa!".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017