Excite

L'eredità, cambio di conduzione in corsa: via Carlo Conti dentro Fabrizio Frizzi

Turn over di conduttori anche a Rai 1, dopo la staffetta tra Paolo Bonolis e Gerry Scotti ad Avanti un altro, anche il preserale della prima rete di Stato cambia conduttore. Da questa sera e fino al 26 maggio (quando tornerà Reazione a Catena condotto da Amadeus) Fabrizio Frizzi sostituirà Carlo Conti al timone de L’eredità.

L'Eredità, torta gigante per festeggiare le 1000 puntate

E’ la prima volta, dopo otto anni, che il quiz di Rai 1 cambia conduttore in corso d’opera: era successo solo nel 2006 quando a fine stagione Amadeus (che ancora si starà mangiando le mani) lasciò il programma per traslocare a Mediaset.

L'Eredità, ecco le nuove vallette: Cristina Buccino, Enrica Pintore e Benedetta Mazza

Carlo Conti ha scelto di dedicarsi interamente al suo nuovo programma “Si può fare” (con Pippo Baudo, Amanda Lear e Jury Chechi in giuria), in onda dal 28 aprile su Rai 1 in prima serata ragion per cui ha chiesto al direttore di “riprender fiato”: “È stata una mia idea. -dichiara a Tv Sorrisi e Canzoni Conti- Dopo otto anni di conduzione in onda sette giorni su sette e dopo 1.920 puntate, ho chiesto al direttore di rete di potermi fermare per un po’ in vista del nuovo programma di prima serata che sto preparando (…) Per fortuna Fabrizio si è dimostrato subito disponibile. Lo ringrazio”.

Frizzi, reduce dal successo di Tale e Quale Show e con una esperienza non indifferente in materia di quiz e game televisivi (due tra tutti “Luna Park” e “Soliti Ignoti”), ha accolto con entusiasmo la proposta fattagli dall’amico poco prima della diretta degli Oscar Tv:

Sono io che ringrazio te. Sa quando mi ha informato? Alla serata degli Oscar della tv, un minuto prima di andare in onda. Ha detto: ‘Ho una proposta indecente da farti’. Ed eccomi qua”. Frizzi ha riconosciuto anche l’importanza del gesto di Conti che nel mondo dello spettacolo non è proprio una consuetudine, anzi: “Gli ho risposto: ‘Sei sicuro?’. Questo è un programma che Carlo ha portato al successo facendolo suo. Mi ha davvero sorpreso, perché in questo ambiente conosco pochissime persone così generose. È segno di amicizia, di stima professionale e di apertura mentale”.

Il conduttore più abbronzato della tv, invece, si dice felice e per nulla geloso di questo passaggio di consegne: “Sono sollevato, posso concentrarmi sugli altri impegni. Ho condotto le ultime due settimane con l’entusiasmo degli studenti che pregustano le vacanze. -dichiara al settimanale- Io non sono geloso dei miei programmi. Anzi, credo che gli avvicendamenti facciano bene. E poi resto come autore e a settembre ritorno alla conduzione. Se funziona, la staffetta si potrà ripetere”. Già da qualche settimana Frizzi ha preso parte alle registrazioni del programma cercando di capire come sostituire al meglio il collega e alla domanda su quale consiglio darebbe a Fabrizio, Conti ha risposto: “Non ho bisogno di dire nulla a Fabrizio. Sarebbe come spiegare a Messi o a Ronaldo come si calcia”.

Una grande responsabilità dunque per Frizzi che oltre a mantenere gli ascolti del suo predecessore dovrà cercare di non far rimpiangere(anche se per poco) lo storico conduttore del quiz.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017