Excite

L'infedele chiude, Gad Lerner sul suo blog: "Togliamo il disturbo"

  • Getty Images

Dopo dieci anni e quasi 350 puntate il lunedì sera di La7 non ospiterà più L'infedele di Gad Lerner: il talk show meno urlato della tv chiude i battenti per una scelta ben precisa del suo ideatore e conduttore. L'annuncio è arrivato a poche ore dalla nota stampa ufficiale di Paolo Ruffini, direttore di La7, che ha parlato di "un ridisegno complessivo del palinsesto de La7". E prima ancora, era stato iil sempre informatissimo Dagospia a rivelare lo stravolgimento della programmazione della rete con Piazzapulita al posto de L'infedele.

L'addio di Twitter a L'infedele: guarda le immagini

Tutto confermato da Gad Lerner, che ha comunicato al pubblico la fine dell'esperienza del programma direttamente dal suo blog. La richiesta della rete di spostare L'infedele dalla tradizionale messa in onda del lunedì sera ha spinto il conduttore a prendere una decisione drastica, quella di non andare più in onda: "L'infedele toglie il disturbo" annuncia Lerner, spiegando nel dettaglio il perchè. "L'ho deciso in cuor mio immediatamente, non appena dalla direzione di La7 mi sono giunte richieste sull'opportunità di spostarne la collocazione in palinsesto, ora che il lunedì si è affollato con la concorrenza di Paolo Del Debbio e Fazio/Saviano".

L'infedele, dieci anni di successi per Gad Lerner

Eppure finora lo share non era stato un problema, o comunque non così rilevante da optare per un drastica rivoluzione del palinsesto. Sarà che adesso l'emittente è in vendita e i numeri contano molto più che in passato. E sarà anche che il proliferare di programmi simili, tutti con una forte vocazione informativa e di approfondimento, spingono inevitabilmente a riorganizzare gli spazi. L'infedele ha rappresentato una rivoluzione, portando in prima serata temi ostici come la storia e la religione, o le tematiche di politica estera. Negli ultimi anni aveva ceduto al fascino della polemica politica, attirandosi le ire dell'allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che due anni fa telefonò in diretta per definirlo "un postribolo televisivo" e si beccò in tutta risposta del "cafone" dal conduttore. Lunedì sera andrà in onda l'ultima puntata, con un omaggio ad alcuni dei personaggi che sono stati ospiti del programma in questi anni. "Io personalmente credo che ne sia valsa la pena - scrive il giornalista a proposito de L'infedele - e non solo per noi che l'abbiamo fatto"

Nel suo post Gad Lerner non rinuncia a rivendicare l'importanza della trasmissione per la rete e si toglie qualche sassolino dalla scarpa, con grande schiettezza. La stessa che gli ha imposto di rinunciare a snaturare il suo programma per piegarsi alle esigenze dell'emittente: "L'infedele è senz'altro maturo, forse anche logoro come il suo conduttore ma per quel che ha rappresentato nella costruzione del progetto di La7 non è davvero il caso di strattonarlo. Meglio lasciare con gratitudine e leggerezza, ricordando solo due circostanze che non si prestano a equivoci: da quando è nato, nel novembre 2002, fino a oggi, gli ascolti dell'Infedele si sono mantenuti saldamente al di sopra della media di rete nella fascia del prime time; e il rapporto fra costi produttivi e incassi pubblicitari è sempre stato fra i più vantaggiosi per l'azienda".

Al posto de L'infedele tornerà in onda Piazzapulita, in anticipo rispetto alla tabella di marcia: Formigli aveva lasciato libero il giovedì sera per la gran rentrèe di Michele Santoro, che con il suo Servizio pubblico garantisce ogni settimana uno share a due cifre, numeri impensabili per La7 prima d'ora. Previsto per gennaio, il ritorno di Piazzapulita sarà anticipato dunque a lunedì 17 dicembre. Lerner fa il suo personale in bocca al lupo al collega e annuncia che tornerà presto sugli schermi di La7 con nuovi progetti: "Ora si volta pagina. Da venerdì 25 gennaio 2013 saremo in onda alle 22,20 su La7 con un nuovo programma settimanale nel quale ci ripromettiamo di superare la formula del talk show. A Corrado Formigli che occupa con Piazzapulita la prima serata del lunedì dico: benvenuto e largo ai giovani!".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016