Excite

Lite Formigoni-Parodi, il Governatore furioso a La7

  • Infophoto

Si sa, durante le interviste Roberto Formigoni dà il meglio (o il peggio, dipende dai punti di vista) di sè stesso: per il governatore lombardo, travolto dagli scandali giudiziari di Giunta e Consiglio, non è certo un bel momento. E la tensione è esplosa ancora una volta a causa dei giornalisti. Stavolta nessuno show in conferenza stampa, perchè il casus belli è scoppiato negli studi di La7, dove il governatore era ospite del programma Cristina Parodi Live.

Cristina Parodi a Formigoni: "E un cafone". Guarda il video

Durante il contenitore pomeridiano di La7, in onda ogni giorno a partire dalle 14, Cristina Parodi ha messo a confronto Roberto Formigoni con il parterre di giornalisti stranieri ospiti fissi del programma, in una puntata trasmessa oggi venerdì 14 novembre ma eccezionalmente registrata in anticipo per venire incontro agli impegni del Presidente. La carineria non è bastata, perchè a Formigoni l'intervista non è andata giù: troppo concentrata sui problemi giudiziari che hanno travolto il Pirellone. Ossia, troppe domande e troppo scomode. Così dietro le quinte del programma ha dato in escandescenze.

Maurizio Crozza imita Formigoni: guarda il video

"Tu adesso stai qui e spacchi la faccia a Cristina Parodi e a questa banda e a questi giornalisti!": così un Formigoni furioso si sarebbe rivolto alla sua addetta stampa Gaia Carretta, obbligandola a protestare contro la cnduttrice per l'intervsta appena conclusa. "E se non lo fai, sei licenziata!", le avrebbe urlato. Poi è toccato a Francesca Filiasi, autrice di Cristina Parodi Live, beccarsi gli insulti di un furente Formigoni: "Avete fatto solo cagate!".

La colpa della Parodi è quella di aver chiesto conto delle numerose inchieste che hanno coinvolto il palazzo del potere lombardo (14 indagati tra Giunta e Consiglio per i reati più svariati) e aver rivolto al governatore domande anche piuttosto scontatate come questa: "Ma lei non ha provato vergogna per il fatto che Zambetti ha portato la 'ndrangheta nella Regione?". Apriti cielo, il Celeste non ci sta. Soprattutto perchè a dare manforte alla conduttrice sono i giornalisti stranieri, i cosiddetti "fratelli d'Italia" a rotazione ospiti del programma (stavolta c'erano la tedesca Constanze Reuscher e l'americano Ivan Carbalho insieme la soprano cinese Sofia Hui Zou), che provano ad inchiodare Formigoni alle sue responsabilità.

La Parodi, raggiunta dalla notizia della sfuriata post-itervista, si è mostrata incredula di fronte alla reazione di Formigoni: "Non ho assistito alla scena, ma cio che mi è stato riferito mi ha lasciato sorpresa. È stata una reazione eccessiva, anche perchè l'intervista si era conclusa con una stretta di mano e un sorriso. Nulla che facesse presagire la sceneggiata che il Celeste ha inscenato dietro le quinte. La conduttrice non vuole sentir parlare di trappole, gli ospiti del programma hanno semplicemente posto al centro dell'intervista le questioni centrali della legislatura formigoniana, come avrebbe fatto qualunque altro cronista: "Solo domande naturali di giornalisti stranieri. Mi ha davvero stupito perché tutti noi abbiamo solo fatto il nostro lavoro". Poche ore dopo a La Zanzara su Radio 24, la Parodi abbandona la sua proverbiale diplomazia e commenta così il comportamento del governatore: "Quando viene Formigoni non si possono non fare domande sulle inchieste, cosa pretendeva? Mi ha stupito l'atteggiamento che ha avuto dopo. Un po' da cafone".

E se le scenate di Formigoni alla stampa sono ormai un classico e quasi non fanno più notizia, probabilmente a guadagnarci da questo incidente nel back-stage potrebbe essere proprio il programma della Parodi, che nonostante la qualità dei contenuti e lo stile gradevole della conduzione, difficilmente riesce a superare la soglia del 2% di share. Un risultato che non rende giustizia al prodotto di La7, soprattutto se messo a paragone con i concorrenti delle altre tv generaliste. Chissà che un po' di sana polemica non aiuti Cristina Parodi Live a sollevare gli ascolti. In genere ha sempre funzionato.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016