Excite

Livio Beshir, l’annunciatore raccomandato?

Iniziano le prime polemiche su Livio Beshir, non per il suo colore delle pelle, nemmeno perché sarà il primo annunciatore “uomo” di Rai 2, ma perché il “Signorino buonasera” ha dichiarato di aver raggiunto quest’importante traguardo grazie ad una raccomandazione.

Guarda le foto di Livio Beshir

In un’intervista, rilasciata al settimanale Grazia, ha dichiarato: “La mia fortuna è stata una persona della giuria che ora lavora a Raidue che si è ricordata di me”. Una dichirazione che ha subito scatenato Max Cordeddu, il quale era stato il primo a candidarsi come annunciatore, coinvolgendo anche il Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna, affinchè prendesse a cuore la questione.

Max ha subito replicato: “Sono esterrefatto dalle dichiarazioni di Beshir: la mia esclusione non è quindi una questione di curriculum, ma bensì di raccomandazioni all’interno del servizio pubblico televisivo. Non ho mai pensato di essere il migliore annunciatore in assoluto, esistono certamente persone più preparate e con maggiori titoli di me, ma sapere di essere stato scippato del ruolo a cui ho tanto ambito e combattuto a causa di una mancata raccomandazione, mi spinge a continuare la battaglia per le pari opportunità, stavolta di accesso al lavoro e trasparenza nelle selezioni indetti dalla concessionaria pubblica radiotelevisiva, rivolgendomi nuovamente al Tar del Lazio".

E ha aggiunto: "Interesserò della questione, con apposita istanza, anche il Ministro delle pari opportunità Mara Carfagna e la Commissione Parlamentare di Vigilanza Rai, chiederò di verificare se siano state rispettate tutte le leggi riguardo alla selezione per quel ruolo. Questa nuova battaglia non riguarda solo me, ma tutti i giovani italiani che hanno talento e titoli per lavorare in Rai, sia come annunciatori che in altri ruoli diversi da questo, ma a cui manca, purtroppo, la famosa raccomandazione”.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016