Excite

Lorella Landi fa causa alla Rai: "Voglio essere assunta, stanca della precarietà"

  • Getty Images

In Rai alcune conduttrici vivono dei momenti di alta popolarità per poi sparire nel nulla. La lista sarebbe davvero lunga ma giusto per citare gli ultimi casi possiamo accennare a Veronica Maya volata in Albania per collaborare con Agon Channel e Lorella Landi. Che fine ha fatto quest'ultima? E' lontana dal piccolo schermo da un anno dopo il flop di Unomattina Magazine e la chiusura de Le Amiche del sabato.

"Per tutti coloro che mi chiedono notizie sul mio ritorno in Rai sappiate che ho fatto causa alla Rai!!! Quindi non posso lavorare fino a causa conclusa. Grazie a tutti per il vostro affetto. Noi sempre in contatto e vi terrò aggiornati" ha scritto la conduttrice su Twitter pochi giorni dopo la presentazione dei palinsesti Rai. La Landi ha quindi deciso di aprire un contenzioso legale con la Rai e il perchè lo spiega a Giulio Pasqui su Tvblog: "Mi sono stancata della precarietà. Ho lavorato sedici anni per quest'azienda con contratti che dissimulavano la mia qualifica, tutti precari. Ad un certo punto, come hanno fatto tanti altri miei colleghi, ho chiesto il riconoscimento del mio titolo professionale con adeguamento, assunzione e quant'altro. Non comparivo in video perché c'era questa motivazione, ma non la potevo dire".

Lorella Landi furiosa con Raffaella Fico?

Insomma la Landi vuole essere assunta dall'azienda di Viale Mazzini dopo anni di precariato dicendosi disposta a guadagnare meno pur di avere un impiego fisso. La prima udienza si è già svolta mentre la seconda si terrà il prossimo novembre. La conduttrice spiega quindi che fin quando la sentenza non arriverà a sentenza definitiva non potrà comparire in video sempre che, aggiungiamo noi, a Viale Mazzini siano interessati al suo ritorno.

La Landi parla contatti con altre emittenti: "Mi era stata fatta una proposta fuori Roma ed automaticamente l'ho dovuta escludere. La mia priorità è stare qui perché ho un figlio e non posso abbandonarlo per emigrare in altri lidi, non lo farei mai. Poi c'era stata un'altra emittente che si era fatta avanti, ci siamo sentiti per sei mesi ma non c'era il budget necessario per sostenere una trasmissione giornalistica e svilupparla ad un certo livello. Non avevano budget. Quindi ho rifiutato pure questa proposta". Se in tv non c'è spazio per lei, la conduttrice si guarda attorno magari per impegni nel settore delle pubbliche relazioni. Adatta, no?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017