Excite

Luca Zaia contro Distretto di Polizia 10: 'Offensivo culturame razzista'

Il Presidente della regione Veneto, Luca Zaia, sta portando avanti una nuova battaglia politica insieme alla Lega: quella di far eliminare dalle fiction i personaggi che usano gli stereotipi per interpretare gli uomini del nord. In particolare se l'è presa con Distretto di Polizia 10, dopo la battaglia della Padania contro i Cesaroni.

La serie televisiva di successo di Canale 5 ha tra i suoi personaggi Giovanni Brenta, bergamasco, che lavora nella guardiola del decimo Tuscolano di Roma. Il ragazzo sarebbe un po' tonto e come scrive Zaia 'non brilla nè per sensibilità nè per intelligenza', così il Presidente che ha scritto direttamente a Fedele Confalonieri.

'Caro Presidente mi rivolgo a Te per l’amicizia e la stima che ho nei tuoi confronti e perchè mi spiace constatare che la più grande rete televisiva commerciale d’Italia, Mediaset, che nasce al Nord e vive di pubblicità raccolta dalle aziende che sono in gran parte al Nord e possiede una casa editrice, la Mondadori, alla quale mi onoro di ascrivermi come autore, abbia sposato l’andazzo di culturame razzista nei confronti del Nord e dei suoi abitanti'.

Spiega perchè il personaggio incriminato può essere un danno per l'immagine degli uomini settentrionali e aggiunge che il problema, forse, è che la serie è girata a Roma: 'Siamo alle solite. Il nordista, veneto o lombardo o piemontese che sia, è raffigurato nelle serie televisive pensate prodotte e realizzate a Roma, come terragno, servile, interessato, poco perspicace. Stereotipi che rifiuto, caratterizzazioni inaccettabili al di fuori di qualsiasi verosimiglianza'.

'Mi sento messo in mezzo, caro Presidente, perché Bergamo, la provincia da cui sembra provenire il poliziotto della serie televisiva che fa grandi ascolti e quindi grandi danni, ha fatto parte per secoli della Serenissima Repubblica di Venezia che ne ha influenzato lingua, costume e storia'.

Così Zaia ha voluto far sentire la sua incazzatura, a cui ha risposto Confalonieri: 'Non facciamola più spessa di quello che è, terroni e polentoni sono due figure classiche non solo del cinema e della fiction, ma anche del teatro italiano'.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016