Excite

Luca Zingaretti, cacciato agli esordi dalla Rai perché senza raccomandazione

Cacciato dalla Rai perché non 'abbastanza raccomandato'. E' quanto accaduto in passato a Luca Zingaretti, interprete del famoso e amato comissario Montalbano. L'attore ha ricordato e raccontato il fatto durante un'intervista al settimanale A.

Raccontanto il suo esordio nell'azienda pubblica Zingaretti ha detto: 'Un giorno la Rai mi cacciò perché non ero raccomandato. Quando ho iniziato a fare questo mestiere non avevo il 'physique du rôle' del protagonista. Per il ruolo principale di una fiction, molto tempo fa, vinsi il provino, ma la Rai mi rifiutò perché mi fu detto chiaramente che 'non ero un nome e non avevo santi in paradiso'. Ci rimasi malissimo. Quel funzionario è ancora al suo posto'.

Ma Zingaretti ce l'ha fatto nonostante tutto e tutti ed oggi è un attore tra i più quotati. Sarà a Cannes per l'unico film italiano in concorso, 'La nostra vita' di Daniele Luchetti. Nel corso dell'intervista l'attore ha parlato anche della sua storia d'amore con Luisa Ranieri e ha detto: 'Sono pronto a diventare padre. Se oggi, a 47 anni, dicessi che non lo sono sarei davvero uno stupido. Ma non si ha voglia di un figlio in maniera astratta, si ha voglia di un figlio con una persona specifica. Speciale. Finora non ci avevo mai pensato, ma Luisa in questo momento è la mia vita e spero lo rimarrà per sempre'.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016