Excite

Maccari resta al Tg1, la Rai divisa: Rizzo Nervo si dimette

Alberto Maccari resta alla guida del Tg1, principale testata giornalistica della Rai. Il direttore generale Lorenza Lei lo ha confermato come Direttore, in pensione richiamato in servizio dopo l'allontanamento di Minzolini, fino al 31 dicembre 2012, con una clausola di rescissione anticipata del contratto senza penali per l'azienda.

La nomina arriva insieme a quella di Alessandro Casarin che andrà alla Tgr. Entrambe le decisioni sono state prese durante un consiglio di amministrazione fiume a viale Mazzini, contornato da accese polemiche, soprattutto dopo la telefonata da Maccari e il finto Umberto Bossi (ascolta). Il consigliere in quota Pd Nino Rizzo Nervo, che in questi giorni aveva denunciato il patto tra Pdl e Lega per occupare le due poltrone strategiche per l'informazione del servizio pubblico, si è dimesso dal cda Rai.

Decisioni, quelle delle Lei, che scatenano la dura reazione del Presidente della Rai, Paolo Garimberti, che ha votato contro: "Questa governance condanna la Rai all'ingovernabilità. La pervicacia con cui si sono portate avanti le nomine al Tg1 e alla Tgr dimostra che non si tratta di nomine di emergenza ma di nomine che hanno spaccato il Consiglio. Il direttore generale aveva preso altri impegni al momento del primo interim ad Alberto Maccari".

Il direttore generale dal canto suo rivendica "l'autonomia delle scelte e spiace che possano essere interpretate con logiche che non mi appartengono, come dimostrano ampiamente tutte le scelte assunte in questi nove mesi da direttore generale della Rai".

Il segretario del Partito Democratico sta addirittura valutando di organizzare una mobilitazione nei prossimi giorni. "Non resteremo con le mani in mano - dice PierLuigi Bersani - non staremo di certo fermi davanti a coloro che vogliono vedere distrutta un'azienda pubblica".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016