Excite

Marco Liorni ad Excite: "Abbiamo spazi distinti ma con Mara ci completiamo"

  • Facebook
Dopo quattordici mesi di conduzione de La Vita in diretta sono tutti d’accordo, pubblico e critica, nel promuovere Marco Liorni. Garbato, elegante, sobrio è diventato un volto di punta della prima rete del servizio pubblico dopo tantissimi anni di gavetta. Il conduttore romano ha trovato una sua dimensione nel contenitore diretto da Daniel Toaff ed è riuscito a non far rimpiangere il bravo Lamberto Sposini. Noi di Excite lo abbiamo intervistato in esclusiva.

Tutte le news su Marco Liorni

La Vita in Diretta continua ad ottenere buoni ascolti, te lo aspettavi?

Un quotidiano deve avere i 'fondamentali' molto forti, non si può bluffare, gli ascolti non sono il primo obiettivo, ma la conseguenza di una trasmissione fatta da un gruppo di lavoro molto preparato in una Rete ammiraglia della tv.

Hai vissuto con ansia l’idea di sostituire un grande professionista come Lamberto Sposini?

Certo. Ma è inutile farsi troppi ragionamenti, bisogna lavorare al meglio e basta.

Vi accusano spesso di usare gli stessi opinionisti e di fare troppa cronaca nera.

E' una vecchia storia: ogni giorno ci occupiamo di temi sociali importanti, dei disabili, di salute, di lavoro, casa, fisco, nell'anteprima anche di territorio, di storie di tutti i tipi... Poi abbiamo una parte più dedicata ai femminicidi, ai processi, ai gialli. Due anni fa c'erano stati molti casi di nera e così è montata questa accusa.

I maligni dicono che la Venier ti sovrasta, il vostro è un “rapporto alla pari”?

L'anno scorso le ero di appoggio quando faceva il salotto, ma era il 'suo' salotto, e lei è la regina dei salotti tv! Ora le cose sono cambiate. Insieme in video stiamo poco perché abbiamo spazi distinti, siamo diversi e ognuno porta la sua personalità nel programma: ci completiamo.

La tua dirimpettaia è Barbara D’Urso con la quale hai lavorato in passato, ti piace il suo modo di fare televisione? Vi sentite?

E quando? Lavora tantissimo! Figurati se ha il tempo di stare al telefono! Scherzi a parte, davvero non so come faccia a reggere quei ritmi... Il suo modo di fare televisione? Basato sulla sua personalità, i programmi sono sempre 'suoi' programmi.

Sei stato per sette anni inviato del Grande Fratello, ti piacerebbe condurre un reality show?

Quale? Ne fanno ancora? Mi sembra un genere superato. Sono convinto che lo stesso Grande Fratello cambierà e tornerà trasmutato, rigenerato. Sono stati avanguardia televisiva a lungo. Ma quello è il loro corredo genetico, quindi devono ritrovare forza propulsiva. Soprattutto Grande Fratello, l'Isola è più uno show.

Hai condotto su Rai Premium con grande successo FictionMania, un programma dedicato alla fiction italiana. Ti piacerebbe recitare in una fiction?

Sì, ma solo per gioco, è un lavoro serissimo, ci vuole preparazione...Però per una volta lo farei, anche perché avevo un nonno - Ettore - che faceva l'attore, per passione soprattutto, durante la guerra. Ma nel sangue ce l'ho, quando mi è capitato mi è piaciuto molto.

Hai un curriculum importante e fai questo lavoro da tantissimi anni eppure si parla di te come di una rivelazione quasi recente. Questa cosa ti infastidisce?

Al contrario!! E' una bella fortuna apparire di primo pelo o quasi! Ma credo sia così perché in Rai mi sto esprimendo in un programma storico ed è una specie di 'prova di maturità'... e come età ci sta tutta eheheh

Se uno dei tuoi tre figli volesse lavorare nel mondo dello spettacolo come la prenderesti?

Dipende quale figlio e dipende in quale ruolo. Nel senso che ci vuole un carattere molto forte e grande passione. Detto questo, farei un po' di domande, ma poi rispetterei le scelte. Non c'è motore più grande della passione, se è reale e non indotta.

Lasceresti la conduzione de La Vita in Diretta per una prima serata?

Non credo bisogna ragionare per fasce di messa in onda. Ho fatto tante prime serate in passato e non vogliono dire nulla se il programma non è quello che senti 'tuo'. Quando lo senti 'tuo' lo ami, ti metti al servizio, sai trasmetterne l'anima e arrivare al cuore del pubblico. Per esempio 'Angeli', che conducevo in prima serata su Italia Uno: ancora oggi ci sono spettatori che mi scrivono e mi chiedono quando lo rifaremo. Pensa che l'ultima puntata è andata in onda più di dieci anni fa.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016