Excite

Masterpiece, su Rai 3 il primo talent show letterario: cinquemila aspiranti scrittori candidati

  • Facebook

Si chiama Masterpiece ed è il primo talent show italiano, in onda in autunno su Rai3, dedicato ad aspiranti scrittori: la nuova frontiera del genere, che negli anni ha sfornato format dedicati alla ricerca dei talenti più improbabili, stavolta ha uno scopo tutto culturale e ha già riscosso grande successo tra i romanzieri in erba.

In quasi cinquemila si sono presentati alle selezioni di Masterpiece, che dovrebbe prevedere un classico meccanismo da talent: ovvero, dei concorrenti in competizione tra loro, una giuria che li valuta ed un vincitore che intascherà il premio in palio. In questo caso, i concorrenti del talent saranno aspiranti scrittori con le loro opere prime, la giuria dovrebbe essere composta da penne illustri della letteratura contemporanea (i nomi non sono ancora stati resi noti, ma rumors delle ultime settimane danno come possibili giurati autori del calibro di Aldo Busi e Giancarlo De Cataldo, mentre Walter Siti, Dacia Maraini, Antonio Scurati e Margaret Mazzatini avrebbero già rifiutato la proposta) e il vincitore della competizione si aggiudicherà una pubblicazione con un grande editore italiano come Bompiani.

La prima fase delle selezioni per il talent, che andrà in onda dal prossimo novembre, si sono già concluse. Il bando per l'iscrizione online è scaduto lo scorso 24 agosto e, secondo quanto reso noto dalla produzione sulla pagina Facebook ufficiale di Masterpiece, ha riscosso grande interesse presso gli aspiranti talenti della letteratura: "4919 iscrizioni, i vostri manoscritti sono al sicuro! Fase due ufficialmente aperta".

Ora toccherà ai lettori della RCS Libri valutare i romanzi inediti pervenuti, fino ad arrivare alla definizione della rosa dei concorrenti di Masterpiece. La pagina Facebook del talent ha dato qualche spunto ai candidati definendo il prototipo dell'aspirante romanziere ideale (la forma letteraria del romanzo è stata l'unica ammessa dal bando di concorso) come "il giusto incrocio fra cultura, genio, buona scrittura, originalità". Roba da niente, insomma.

Il talent letterario di Rai3 è prodotto FremantleMedia (che ha già realizzato altri format di diverso genere come X-Factor e The Apprentice) in collaborazione editoriale tra Rcs Libri e Rai e al momento non sono stati resi noti troppi dettagli sul programma: non si sa, ad esempio, se sarà prevista la figura di un conduttore o se l'intero show si svolgerà sotto la guida dei giudici. Non è chiaro nemmeno se alla fine del programma ci sarà la possibilità per più di un concorrente di trovare un editore importante disposto a pubblicarlo. Durante tutto il percorso i concorrenti saranno seguiti da un tutor unico per tutti. Quel che è certo, invece, è che la pubblicazione del romanzo dell'autore vincitore sarà curata da Bompiani (in collaborazione con Rai Eri), con una tiratura iniziale prevista di 100 mila copie, in edizione sia cartacea che digitale, e sarà presentato al prossimo Salone del Libro di Torino.

Intanto, al netto delle polemiche della prima ora sulla formula del talent applicata all'arte, il programma si prepara a sbarcare su Rai3 in seconda serata, con la possibilità che la finale sia trasmessa invece in prime time. Il 10 novembre inizieranno le prime auditions per i talenti che avranno superato le selezioni, durante le quali saranno chiamati a cimentarsi nelle prove di scrittura più disparate per saggiare la loro attitudine e la capacità di cimentarsi in differenti generi letterari. Chi passerà le auditions sarà ammesso alla gara vera e propria, prevista in primavera, durante la quale si giocherà la possibilità di vedere il proprio romanzo sugli scaffali delle librerie.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022