Excite

Maurizio Costanzo: "Domenica In punterà sulla memoria. D'Urso può stare tranquilla, non farò mai siparietto con la Lecciso"

  • Getty Images

Maurizio Costanzo a quasi 80 anni sta vivendo una seconda giovinezza lavorativa. Il ritorno del Maurizio Costanzo Show ha conquistato il pubblico di Rete 4 e tornerà nella medesima collocazione da novembre con quattro nuove puntate. Non avendo nessuna esclusiva lavorerà per Rai Storia con otto puntate sui giovani imprenditori ma anche su Rai Premium con sei puntate sugli sceneggiati. A questi impegni si aggiunge forse quello più ostico ma anche interessante perchè com'è noto sarà lui il capoprogetto della nuova Domenica In condotta da Paola Perego e Salvo Sottile.

Il debutto è fissato perdomenica 27 settembre: "L'età media si è allungata e quella del pubblico della tv generalista è alta. Ho fatto per undici anni Buona Domenica su Canale 5, so quali sono le abitudini degli italiani. Partiamo alle 16.30 non possiamo iniziare con gli strilli, la gente ti odia, la domenica si appisola dopo mangiato. Faccio un discorso più di marketing che autorale, non puoi prescindere dall'osservazione della realtà. Il pubblico di una certa età ama la memoria, la piacevolezza del racconto, le storie. Il primo che dice "portaci i giovani" lo querelo: i giovani non torneranno alla tv generalista né oggi né mai, stanno sul web giustamente."

Paola Perego, l'intervista ad Excite.it

Il competitor anche quest'anno si chiama Domenica Live condotto da Barbara D'Urso: "Mi acciungo a una domenica contro una Barbara D'Urso che vende un tanto l'etto le emozioni, mi dicono che si sia turbata per il mio arrivo in Rai, ma deve stare tranquilla: il siparietto con Loredana Lecciso che parla di Albano e poi compare all'improvviso Romina, io non lo farò mai."

Maurizio Costanzo Show, la lite tra Vittorio Sgarbi e il figlio Carlo Brenner

Sottile, racconta Costanzo, proverà a ricostruire i fatti di cronaca anche del passato ed il programma, che vede tra gli autori anche Luca Zanforlin, punterà molto sulla memoria: "La memoria è vita, un antidoto alla vecchiaia. Le teche sono la nostra memoria. Abbiamo immaginato un grande tavolo dove far sedere gli ospiti per fare una specie di gioco della verità. Nei promo vorrei mandare Sottile e la Perego a pranzo da una famiglia, sono loro il nostro pubblico non dobbiamo far finta che ci rivolgiamo ad altro."

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017