Excite

Mauro Marin prima del Grande Fratello era in un ospedale psichiatrico

Il vincitore del Grande Fratello 10, il trevigiano Mauro Marin, all'interno della casa più spiata d'Italia ha avuto modo di mostrare il suo carattere. Lo abbiamo visto dolce al momento giusto e folle quando veniva attaccato dai suoi coinquilini e i suoi sbalzi d'umore hanno fatto dubitare sulla sua sanità mentale.

Guarda le foto hot di Mauro Marin e Maria Castaneda

Guarda i video di Mauro Marin

Infatti, il settimanale 'Chi' riporta alcuni pezzi del libro scritto dal salumiere 'C'è una cosa che non vi ho detto', in cui il ragazzo racconta la sua esperienza nell'ospedale psichiatrico di Montebelluna, dove è entrato con questa diagnosi: 'Schizofrenia affettiva con disturbo bipolare, che comporta sbalzi d'umore che portano a picchi maniacali in stati di agitazione e super euforia alternati a continui cali depressivi'.

Mauro racconta della vita in manicomio, dei farmaci e della camicia di forza: 'Ammetto che la camicia di forza non mi è mai piaciuta. Ricordo che quando mi legavano nel letto di contenzione, non sentivo più il sangue che circolava nelle vene. I farmaci per un lungo periodo mi hanno ucciso. La mia motricità era rallentata'.

'In manicomio, anzi nella struttura, perché è così che si chiama, le giornate sono uguali. Ho pensato spesso e volentieri. Mi sarei potuto lanciare dal terzo piano o buttarmi sotto un treno'. Il Grande Fratello lo ha aiutato e durante i provini era ancora domiciliato nella struttura: 'Il dottor Carlo Alberto Cavallo, psicologo del programma, sapeva tutto. Mi diceva che stavo bene e che ero pronto'.

Dichiarazioni che hanno suscitato mote polemiche, sopratutto nei confronto della casa di produzione del programma, la Endemol, la quale è accusata di aver scelto dei personaggi per fare audience a scapito della sicurezza degli altri inquilini. L'azienda ha così risposto:

'Come tutti sanno, la produzione di Gf sottopone tutti i concorrenti di Grande Fratello, prima di entrare nella Casa, a una serie di provini, visite mediche e incontri con psicologi, avvalendosi della consulenza di professionisti del settore. Tutto questo per valutare la loro idoneità a partecipare al programma. Solo se i ragazzi superano tutti questi controlli, hanno la possibilità di prendere parte al reality. Così è stato anche per Mauro Marin: il suo percorso, tra provini, visite e test, è stato uguale a quello di tutti gli altri concorrenti e, alla fine, come loro, è risultato idoneo'.

Lo psicologo Alberto Cavallo ha ammesso: 'Mi è stato chiesto, come sempre da dieci anni, di giudicare se un concorrente può partecipare al gioco del Grande Fratello e alle sue pressioni. Ho detto di sì. E Mauro è stato un gran concorrente, tanto abile e capace da vincere il Grande Fratello. L’edizione più lunga di sempre. Alla faccia del suo passato'.

I suoi 430mila fan sulla pagina Facebook, al momento, non hanno ancora commentato questa rivelazione scioccante sul loro beniamino, distratti dal fatto che oggi è il compleanno di Mauro, che compie 30 anni.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016