Excite

Mentana si dimette, il Tg5 sciopera e Mediaset sospende Matrix

Il caso Mentana spezza a metà il mondo dell'informazione e della televisione: dopo le dimissioni del direttore da Canale 5 , piovono da più parti critiche positive e negative nei confronti delle due parti chiamate in causa.

Vota il sondaggio: Enrico Mentana ha fatto bene a dimettersi?

Se Bruno Vespa dichiara di capire "la logica inter-rete di Mediaset" ma che "è anche normale che possa non essere compresa da un cavallo di razza lasciato nella stalla al momento della corsa, come Enrico Mentana" perchè "per un giornalista non essere in onda in ore come quelle è pesante e difficile", la conduttrice del Grande Fratello Alessia Marcuzzi dice solo che "c'erano altre reti Mediaset che stavano facendo informazione" senza dare giudizi sulla scelta di Enrico Mentana.

Giovanni Minoli parla invece di illusione: "di Enrico Mentana, capisco e apprezzo la reazione ma credo che anche lui sappia qual è l'ambito della sua direzione editoriale. Il suo istinto da giornalista a Mediaset è contingentato e non può essere primario in una tv che si basa sulla logica del profitto. Mi sembra una grande illusione pensare che improvvisamente un giorno la logica commerciale venga messa in secondo piano per rispondere ad una logica editoriale".

Reazioni anche da parte di Maurizio Costanzo ed Emilio Fede che, interpellati nel corso di Chiambretti Night, hanno parlato di una situazione che va chiarita perchè probabilmente dietro le repentine dimissioni di Enrico Mentana ci potrebbe essere dell'altro.

Altro che potrebbe essere una proposta da parte di Sky, precedente o postuma rispetto alle dimissioni, di cui si parla da più parti ma che non è stata confermata da nessuno.

Intanto Mediaset dal canto suo sospende Matrix riservandosi di riprendere la normale programmazione perchè "un editore ha il dovere di tenere in vita i propri marchi anche al di là delle vicende personali" e affidando la conduzione ad un altro giornalista perchè Mentana "non è stato mandato via da noi, ma è lui che si è messo fuori dall’azienda, rompendo platealmente il rapporto fiduciario".

A favore di Mentana e della sua scelta si schiera tutto il comitato di redazione del Tg5 e di Videonews che indice un giorno di sciopero, da attuarsi il 17 febbraio prossimo, per protestare contro la decisione di Mediaset di sospendere Matrix: "i giornalisti del Tg5 e di Videonews", si legge in una nota, "riuniti in assemblea aperta ai colleghi di Tg4, Studio Aperto, Sport Mediaset e TgCom, respingono con forza la decisione dell'azienda di sospendere il programma Matrix, realizzata in modi e tempi inaccettabili. Auspicando che l'azienda trovi una positiva ricomposizione con Enrico Mentana, volto storico e fondatore dell'informazione di Canale 5, i giornalisti esprimono la loro solidarietà ai colleghi e alla redazione tutta di Matrix".

Inoltre, "i giornalisti ribadiscono la centralità dell'informazione Mediaset e il rischio che diventi sempre più marginale; la ricchezza e la pluralità dell'informazione Mediaset, patrimonio di questa azienda e di tutti i giornalisti e il pericolo che vengano progressivamente compresse; la preoccupazione forte sul futuro dell'informazione di ogni singola testata".

In tutta questa bagarre Mediaset però porta a casa il risultato senza grandi problemi: il Grande Fratello 9 ha avuto ascolti incredibili lunedì sera e la stessa cosa è accaduto al Tg5 di approfondimento sulla vicenda Englaro. Segno che, forse, Enrico Mentana a Canale 5 è funzionale solo e soltanto alla logica del profitto, come tutti gli altri.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016