Excite

Mia Ceran in pole position per la conduzione di Ballarò dopo l'addio di Floris

  • Rai

Mia Ceranè in pole position per la conduzione di Ballarò, la notizia a sorpresa è stata lanciata questa mattina dal quotidiano La Repubblica. In Rai il dg Gubitosi e il direttore di Rai3 Andrea Vianello sono a lavoro da giorni per trovare un degno sostituto di Giovanni Floris sbarcato a La7 con un contratto da quattro milioni di euro per tre stagioni. Con lui addio anche alla copertina di Maurizio Crozza e ai sondaggi di Pagnoncelli, resta in sostanza un programma vuoto da riempire o meglio da reinventare.

(In Onda, Mia Ceran intervista in esclusiva Silvio Berlusconi)

Nei giorni scorsi sono circolati alcuni nomi dallo stesso Vianello a Bianca Berlinguer, da Michele Santoro e Corrado Formigli fino al più accreditato Gerardo Greco. Stando però a quanto scrive Palestini la giovanissima Mia Ceran avrebbe scalzato tutti e al momento sarebbe la prima in lista. La Ceran, classe 86, si è fatta notare negli ultimi anni per le sue capacità ma anche per la sua imponente bellezza. Ha condotto Agorà proprio con Gerardo Greco e dal 15 luglio sbarca in prima serata sempre su Rai3 con Millennium, il nuovo talk guidato anche dalla giornalista di Oggi Marianna Aprile e da Elisabetta Margonari del Tg3. Che sia questo un vero e proprio test in vista di una promozione davvero importante?

Giovanni Floris lascia la Rai e approda a La7: i dettagli del contratto milionario

Carlo Freccero nei mesi scorsi intervistato da L'Espresso a proposito dei volti nuovi su cui puntare disse: “Faccio il nome di una giovane giornalista: Mia Ceran, ed è l’inviata politica di Telese ad ‘In Onda’. Quando sono andato ospite, ho preteso dal conduttore che fosse fatta sedere in studio accanto a me. E’ preparata, seria, le manca solo di atteggiarsi da prima della classe, come fece a suo tempo Lilli Gruber”.

Tutti gli addetti ai lavori sono pazzi di Mia Ceran sconsciuta però al grande pubblico. E’ laureata in economia, subito dopo stage alla Cnn per poi lavorare nella redazione cronaca del Tg5, un passaggio a Studio Aperto fino ad arrivare In Onda dove in esclusiva intervistò Silvio Berlusconi. Qualcuno la definisce renziana in realtà lei non ha mai dichiarato il suo voto. Mia è bella e capace ma siamo sicuri abbia abbastanza esperienza per guidare un programma così importante?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020