Excite

Michele Santoro divorzia dalla Rai e torna alla docufiction

La Rai ha comunicato di aver approvato con 7 voti a favore e 2 astenuti un accordo quadro con Michele Santoro per la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro dipendente: dalla prossima stagione, dunque, Santoro sarà consulente per la Rai ma non più dipendente.

Tutti i migliori video di AnnoZero, guarda

In un comunicato stampa la Rai spiega che 'continuerà ad avvalersi della collaborazione di Michele Santoro che, in questo modo, avrà la possibilità di sperimentare nuovi generi televisivi attraverso un ulteriore sviluppo del proprio percorso professionale'.

Ciò vuol dire che, stando alle prime ipotesi non confermate da nessuno dei diretti interessati, Santoro potrebbe tornare al suo amore, la docufiction, riprendendo esperimenti già condotti in passato e che lo vedrebbero protagonista come autore e non più come conduttore scomodo.

Una svolta professionale che potrebbe affiancarsi ad una nuova collocazione in palinsesto: Santoro potrebbe traslocare su Rai 3 già dalla prossima stagione televisiva e comunque alla conclusione della stagione di Annozero attualmente in onda su Rai 2.

Se la politica si è per ora astenuta dal rilasciare dichiarazioni in merito, attendendo le dichiarazioni ufficiali del giornalista circa le motivazioni che lo hanno spinto in questa direzione, a parlare tra i primi è stato Bruno Vespa.

Il giornalista ha sostenuto che 'per Michele essere perseguitato si è rivelato un ottimo investimento' e di essere 'contento' che comunque il collega resti in Rai.

Marco Travaglio dice che non ne sapeva nulla e di essere 'abbastanza stupito' mentre Gad Lerner si augura che 'questo non significhi l’abbandono della conduzione di Annozero'.

Il Giornale fa invece i conti in tasca a Santoro e scrive: 'Michele Santoro ha la qualifica di direttore e il suo contratto si aggira, più o meno ufficiosamente, sui 700mila euro annui. La buonuscita, secondo quanto si apprende, non dovrebbe essere inferiore a tre anni di stipendio e quindi superare i 2 milioni di euro'.

A questo punto si attende la dichiarazione ufficiale del giornalista e, soprattutto, sapere cosa ci si dovrà aspettare dal giornalista più attaccato degli ultimi tempi.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016