Excite

Minzolini attore con Nanni Moretti prima del Tg1

La crisi della Rai, i conti in rosso, la pubblicità che non arriva, sembrano non preoccupare il direttore del Tg1, Augusto Minzolini, che va avanti per la sua strada. Il suo progetto editoriale non cambierà dopo la multa inferta dall'Agcom, che ha accusato il suo telegiornale di essere troppo a favore del Governo, ma su questo punto ha qualcosa da dire.

Guarda il video di Augusto Minzolini in 'Ecce bombo'

Al settimanale 'Chi' afferma di non essere così libero come altri conduttori: 'Se fossi veramente il paladino del governo, sarei già cavaliere del lavoro. Invece sono più criticato di Santoro. Non accetto il doppiopesismo. Santoro più che informazione fa spettacolo, può dire ciò che vuole mentre io non dovrei parlare nel mio Tg. Non insulto nessuno, nei miei editoriali anticipo i dibattiti, e devo concedere il giusto spazio a tutte le opinioni, altrimenti vengo ripreso'.

Mentre continuano queste polemiche sulla libertà di espressione, il direttore appare, sul settimanale 'Oggi', agli esordi della sua carriera. Trent'anni fa non pensava certo al giornalismo e si era lanciato nel mondo del cinema, con Nanni Moretti. Infatti, ebbe una parte in 'Io sono un autarchico' del 1976 ed in 'Ecce Bombo' del 1978, dove interpretava un sessantottino che occupava la scuola.

Di quell'esperienza afferma: 'Ero nel movimento studentesco e conoscevo sua sorella. Lui era più grande, faceva film a basso costo e arruolava noi studenti come attori. Non capivo cosa dicesse, ho ripetuto per 24 volte la mia battuta in Ecce bombo, mi sembrava talmente scema che mi rifiutavo di impararla'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016