Excite

Missione bellezza, strategie e consigli utili

di Klara Bella

Vi ricordate qualche anno fa, prima del caro euro? Vi ricordate quella sensazione inebriante nell'entrare in una profumeria e sostare lì per interi pomeriggi, scegliendo l'ultimo ombretto edizione limitata di Chanel, la crema contorno occhi Shiseido, il fondo tinta dalla texture finissima che rendeva la pelle liscia, uniforme, setosa? E vi ricordate com'era bello pagare con la carta di credito senza badare a spese? Da quanto tempo non accade più? Qual è l'ultimo prodotto di bellezza che vi siete regalate? Piuttosto, siete più entrate in una profumeria? O più probabilmente mentre vi trovavate sulla porta siete state colte da un insopprimibile senso di colpa?
Rilassatevi, non tutto è perduto. Qualcosa si può ancora fare senza pesare troppo sul bilancio familiare o addirittura senza spendere un centesimo.
Bastano piccole, semplici strategie.

Strategia n.1: la crema della nonna.
Se mia nonna a 80 anni non aveva una ruga sul viso e se zia Luisa a quasi 90 ha una pelle bellissima e dimostra trent'anni di meno una ragione ci sarà. Entrambe hanno usato sempre e solo la cera di Cupra (quella rosa). Lo so, probabilmente non ci crederete, ma vi assicuro che è così. In fondo provare non costa nulla, anzi costa fra i 5 e i 10 euro.
Se però vedere la cera di Cupra nell'armadietto del bagno vi fa venire un groppo in gola e vi sbatte in faccia l'improvvisa povertà, adottate la strategia n.2 o la strategia n.3.

Strategia n.2: gli enchantillon.
"Scusi, non è che ha un campioncino dell'ultima crema/fondo tinta di tale marca?"
"E' nuova questa crema contorno occhi? Potrei avere qualche campioncino?"
Attenzione, armatevi di faccia tosta e battete a tappeto profumerie e farmacie. Molte farmacie hanno dei reparti profumeria fornitissimi e le commesse della farmacia sono molto più generose di quelle della profumeria. E poi, per un motivo o un altro, in farmacia ci si va più spesso. Per quanto mi riguarda, è più di un mese che uso i campioni di un'ottima crema spagnola che mi ha regalato la commessa della farmacia sotto casa.

Strategia n.3: no ai regali utili.
Si, va bene, d'accordo, i tempi sono cambiati, abbiamo ridimensionato i consumi, il nostro stile di vita, lottiamo contro gli sprechi e tutto ciò è molto bello e ci fa onore. Ma fate capire a parenti, amici, fidanzati, mariti che dei regali utili non ne potete più. Fatevi regalare un fine settimana in una spa, una serie di massaggi ayurvedici, shiatsu, reiki, quello che vi pare, oppure la crema svizzera costosissima che non sarà magari quella da 2000 euro (la più costosa al mondo) ma che da sole non vi comprereste mai. Vostra suocera non sa cosa regalarvi e temete possa acquistare un regalo per la casa? Non createvi problemi e chiedetele quell'eau de toilette Dyptique con la quale sarete sicuramente più seducenti per il suo adorato figliolo.
Insomma, niente alibi, vietato scoraggiarsi, metodo e determinazione. La "missione bellezza" è alla vostra portata, sempre e comunque.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016