Excite

Nicola Savino e la gaffe a Quelli che il calcio con la bambina cieca: "Come la vedi la Roma?"

  • Rai

In una puntata piacevole di Quelli che il calcio con le ospitate di Roby e Francesco Facchinetti e di Jovanotti, quest’ultimo solo in collegamento, va però segnalata una gaffe di Nicola Savino. Il conduttore che ha ospitato in studio anche la figlia e la moglie in occasione della festa della donna si è lasciato andare senza nemmeno accorgersene. Di cosa parliamo? Una gaffe con una bambina cieca. Quest’ultima era presente in studio in quanto tifosa sfegatata della Roma pronta a seguire la sfida tra la sua squadra del cuore e il Chievo Verona.

Il conduttore a questo punto il conduttore le ha chiesto: “Come la vedi?”. Battuta ovviamente involontaria il cui obiettivo era quello di conoscere il giudizio della bambina sulla performance della sua squadra. In studio tutto è filato liscio mentre un giudizio più netto si è ritrovato in rete, in particolare su Twitter dove si è discusso dell’infelicità della frase. “Gaffe terribile”, “Imperdonabile” e c'è stato chi ironicamente si è complimentato.

Quelli che il calcio, Nicola Savino non sarà più alla conduzione? (Anteprima Excite.it)

Giudizi sinceramente esagerati considerando l’involontarietà del conduttore nel pronunciare la frase. Savino non è ovviamente l’unico a portare a casa gaffe di questo tipo. Ci vengono in mente due episodi più o meno recenti. Gianni Morandi nel corso del concerto dedicato a Lucio Dalla il 4 marzo del 2013 disse ad Andrea Bocelli: “Guarda, ti faccio vedere un filmato bellissimo”. Ripetendo addirittura sei volte le parole "guarda" o "vedi" come dimostra il video che segue.

Sempre nello stesso anno nel mese di gennaio durante Pomeriggio 5 Barbara D’Urso fece ancora peggio: "Un saluto particolare all'istituto dei ciechi di Milano, so che ci stanno guardando". Insomma Nicola Savino non è solo ma in buona compagnia. Nessun intento particolare, solo una gaffe.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017