Excite

Nuova condanna per Vanni Marchi e Stefania Nobile

I giudici della seconda Corte d’appello di Milano hanno condannato Vanna Marchi a 14 anni di carcere e la figlia Stefania Nobile a 12. Questo processo d’appello riguardava la bancarotta della Ascè, la ditta attraverso la quale la tele imbonitrice svolgeva la sua attività commerciale.

In primo grado, per questo stesso crimine, era stata condannata a sei anni di reclusione mentre la figlia a quattro anni e sei mesi. A questi si sono aggiunti i nove anni e sei mesi, per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, nei confronti di Vanna e i nove anni, quattro mesi e nove giorni nei confronti della figlia.

L'avvocato Liborio Cataliotti, per ottenere uno sconto concreto di pena, ha sollecitato i giudici affinché applicassero la continuazione con l'altra sentenza di condanna. Entrambe hanno quindi avuto un bonus di due anni in meno di carcere. Le due truffatrici non erano presenti alla nuova sentenza, Stefania è stata ricoverata a Milano per accertamenti.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016