Excite

Olanda: "Advocaat van de Duivel", il reality delle polemiche

Il nuovo reality olandese "Advocaat van de Duivel" ("L'avvocato del diavolo") ha sollevato numerose polemiche. Ma di cosa si tratta? "Advocaat van de Duivel" è uno show giuridico trasmesso dalla rete pubblica Avro, nel quale una giuria popolare, composta da cinque persone, giudica le personalità a noi contemporanee.

Nello show, che è iniziato la scorsa settimana e che terminerà il 13 maggio, l'avvocato incaricato di difendere l'imputato fa il suo discorso al termine del quale la giuria esprime il verdetto. Il dibattito ha una durata di 35 minuti. Ma la trasmissione sembra non piacere e numerose sono state le reazioni negative. La rivista Hollywood Reporter ha scritto: "Persino per la liberale Olanda la trasmissione 'Avvocato del diavolo' è troppo azzardata". Ma la casa di produzione Palm Plus è convinta che il programma avrà presto molto successo.

Nella prima puntata dello show il personaggio sotto accusa è stato Osama Bin Laden, assolto dalla giuria popolare in merito agli attacchi dell'11 settembre. Nella seconda puntata, invece, l'avvocato ha dovuto difendere papa Benedetto XVI dai capi d'accusa relativi a: "la responsabilità del Papa di milioni di morti per Aids" per le sue frasi in merito all'uso del preservativo; a "la legittimazione dell'antisemitismo" per aver non aver preso subito le distanze dal vescovo lefebvriano Richard Williamson; la "posizione discriminatoria nei confronti delle donne e degli omosessuali". Questa volta, però, la giuria popolare ha ritenuto Benedetto XVI colpevole.

Il video della puntata

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016