Excite

Osservatore Romano, nuovo attacco a Lino Banfi

L'Osservatorio Romano attacca nuovamente le fiction Rai: "Promuovono le famiglie gay".

In uno degli episodi incrimati della serie TV "Un Medico in famiglia", che andrà in onda a Marzo su Rai1, il dottor Oscar ufficializzerà la sua relazione con il collega pediatra Max. Oscar è anche padre di Agnese, la bambina avuta da una breve relazione, la cui educazione sarà quindi affidata, oltre che alla madre, anche alla coppia omosessuale.
L'Osservatore Romano vede in questo un implicito avallo alla possibilità per le coppie gay di adottare bambini: "La Rai, piegata alle tiranniche esigenze dell'audience rincorre i gusti più deteriori e presenta irresponsabilmente come risolto e normale un problema, quello delle coppie gay, che resta invece drammaticamente aperto. Esistono oggettivi condizionamenti posti dalla natura che sono insuperabili"

L'attacco, oltre che alla Rai, va direttamente all'attore principale della fiction, Lino Banfi, che già era stato attaccato per la fiction TV "Il padre delle spose", dove recitava il ruolo del papà di una figlia lesbica, che fuggiva in Spagna per sposare la fidanzata.

E pensare che Banfi è sposato da più di 45 anni e che a Luglio ha partecipato a Valencia al quinto incontro mondiale delle famiglie. Del resto non è Banfi a scrivere i testi della serie TV e l'attore si difende invitando l'Osservatore Romano a "guardare la fiction prima di giudicare". L’Arcigay, invece, giustamente commenta: "Basta pregiudizi, il Vaticano condanni, piuttosto, la violenza"

Ma è lo stesso Lino Banfi, dalle pagine del suo blog, a fare il commento più amaro sulla vicenda in un post intitolato "osservazioni romane": "la mia paura adesso sapete qual è? Ieri ho fatto quello che faccio sempre da tantissimi anni: sono andato in Chiesa a S.Ippolito, la mia parrocchia. Ogni volta, quando finisce la messa, molte persone, uscendo, mi vedono lì nel mio angolo e mi sorridono, a volte addirittura mi accarezzano e mi baciano. Ieri, invece, un’anziana signora mi ha guardato e ha scosso la testa come per dire: quoque tu…
Come devo recepire questo segno? Stasera quando tornerò a casa, dopo le dieci ore di lavoro da ex comico per la “dolciastra soap opera” di Medico 5, mi chiuderò nel mio studio vicino alle foto di Papa Woityla che mi accarezza, di Padre Pio e di mio padre e chiederò consiglio a loro…"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017