Excite

Pedofilo barese arrestato grazie a "Le Iene"

Un servizio davvero inquietante quello mandato in onda ieri sera a "Le Iene, su Italia 1. L'inchiesta di Giulio Golia viene trasmessa a mezzanotte inoltrata: le immagini terribili di un adescamento online "non sono per tutti", avverte Ilary Blasi lanciando il servizio.

Giulio Golia questa volta è alle prese con un pedofilo che adesca bambini usando una chat in Rete. Grazie alla segnalazione di un esperto di comunicazioni via chat che si è imbattuto in un sito di perversioni sessuali, le Iene sono arrivate a Bari, dove hanno deciso di verificare le intenzioni del presunto pedofilo.

Una complice del giornalista si è finta una mamma in difficoltà che, per racimolare qualche spicciolo è pronta a tutto: anche a vendere sua figlia in chat. Il pedofilo, 67 anni, commercialista, sposato e con figli, capisce subito di cosa si tratta e accetta di comprare la bambina per 150 euro, presentandosi all'appuntamento con mamma e ragazzina di 10 anni.

Dopo qualche minuto è comparso Giulio Golia che ha chiesto spiegazioni all'uomo. Quest'ultimo si è giustificato raccontando che quello era il primo incontro, che lui non ha mai toccato nessuna bambina. La polizia, subito dopo il servizio, ha trovato sul pc dell'uomo materiale pedopornografico ed è stato arrestato.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016