Excite

Peppa Pig, in arrivo personaggio gay? Sul tavolo la richiesta dei liberal-democratici

  • Youtube

di Simone Rausi

Un personaggio gay tra gli amici di Peppa Pig. Lo chiedono a gran voce alcune delle forze politiche del Regno Unito e, in particolare, Norman Lamb, candidato leader dei liberal-democratici che si sta già adoperando affinché questo diventi realtà. Il sito inglese BT.com lo classifica già come possibilità non troppo remota e, probabilmente, tra un paio di stagioni Peppa Pig dovrà sobbarcarsi il peso e le responsabilità di spiegare l’amore omosessuale ai bambini in età prescolare.

A Manchester la prima scuola per gay, lesbiche e transgender

Sono proprio i bambini ad essere sempre più al centro del dibattito quando si parla di diritti gay. Tra la teoria del gender da spiegare nelle scuole (un nome ombrello poco calzante che dovrebbe includere diversi aspetti della sessualità sociale) e i video virali che mostrano le loro reazioni ai baci gay, ci si chiede se le nuove generazioni non siano effettivamente più pronte degli adulti di oggi a contemplare un amore senza confini di genere. Lamb, in proposito, ha le idee molto chiare e punta tutto sull’abbattimento del disagio che alcuni minori si trovano ad affrontare nel momento in cui fanno i conti con la propria sessualità: “Le nostre emittenti devono rendersi conto che la sessualità non è, fondamentalmente, con chi si vuole andare a letto ma chi sei e chi si ama”.

Un giovane che mette in dubbio la sua sessualità – continua Lamb – deve poter fare delle valutazioni senza giudicare, senza temere che ci sia qualcosa di male o di strano. Se i programmi per bambini delle emittente lo spiegassero sarebbe molto più facile. La normativa dice molto chiaramente che un rapporto d'amore tra due persone dello stesso sesso è di pari valore. Ma si sente ancora il bisogno di ribadirlo nella vita vera di ogni giorno”. Lamb ha quindi impugnato carta e penna (o più probabilmente la sua casella di posta) e ha già scritto ai principali direttori di rete per sollecitare a colmare questa mancanza di diversità sessuale nella programmazione dedicata ai bambini. Ovviamente con un occhio di riguardo per Peppa Pig, produzione di punta per quella fascia d’età.

Ancora nessuna risposta dai vertici dei network o dalle associazioni a sostegno della famiglia tradizionale. Ma la bomba è stata innescata solo qualche minuto fa. E le polemiche, come sempre, non tarderanno.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017