Excite

Pieve di Cadore contro lo spot natalizio della Tim

La società di telefonia mobile di Telecom Italia, la Tim, pensava di aver confezionato uno spot perfetto in vista delle imminenti feste natalizie. Ragazze affascinanti capitanate dall'argentina Belen Rodriguez, paesaggi invernali da favola, atmosfera calda; un'unica nota stonata l'attore Christian De Sica, o meglio, ciò che per copione dice.

Guardo lo spot della Tim

Questa la battuta di De Sica: "Mi chiamavano lo slittino umano della Val Gardena". Peccato che sullo sfondo si vedano le Dolomiti venete. Ecco dunque che sindaco ed opposizione si sono uniti per chiedere di modificare l'audio dello spot incriminato. Il consigliere comunale Osvaldo De Lorenzo, ha chiesto formalmente al sindaco di Pieve di Cadore di attivarsi presso la produzione perché venga posto rimedio.

Come sottolineato da Il Corriere della Sera, il primo cittadino Maria Antonia Ciotti ha confermato: "Così lo spot non va bene: chiamerò la società che lo ha realizzato. Devono utilizzare il termine 'Cadore'".

Secondo il presidente degli albergatori della provincia di Belluno Gildo Trevisan le cause dell'"errore" potrebbero essere due. "De Sica o la produzione potrebbero essere stati pagati - ha detto Trevisan - e non ci sarebbe niente di male. La Tim può fare quello che vuole, e in uno stesso spot ci possono essere più messaggi pubblicitari. E' nella logica del commercio. La circostanza, però, finirebbe per evidenziare lo strapotere mediatico e finanziario dei nostri vicini del Trentino Alto Adige. Se invece non fossero stati pagati, per certi versi sarebbe ancora più triste. Significherebbe che siamo caduti molto in basso, e che per dare lustro al prodotto si ricorre alla Val Gardena". Il presidente degli albergatori della provincia di Belluno ha però poi aggiunto: "A ben vedere lo spot potevano girarlo anche ai Carabi. Già il fatto che sia stato realizzato da queste parti un po' di acqua al nostro mulino la porta".

Foto: youtube.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021