Excite

Pola Cortellesi vs Incontrada difende Zelig: 'Non è maschilista'

  • LaPresse

Le accuse di Vanessa Incontrada al gruppo di Zelig non sono piaciute, soprattutto alla donna che l'ha sostituita sul palco, Paola Cortellesi. L'attrice, al Giffoni film festival, difende il programma televisivo sia per quello che si vede sia per quello che accade dietro le quinte.

La Cortellesi ha affermato: 'Per me l’ambiente di Zelig è l’ambiente ideale, per niente maschilista. Penso, anzi, di ritornarci. Ho letto l’intervista di Vanessa a Vanity Fair, ma le dichiarazioni vanno prese con le pinze e filtrate'. Insomma a quanto pare la conduttrice spagnola avrebbe mentito sulle cattiveria e la discriminazione subite durante e dopo la sua gravidanza.

Zelig non può essere scalfito, la sua forza è nei suoi protagonisti e molto dipende dal capocomico Claudio Bisio, la stessa Cortellesi sottolinea: 'Zelig va benissimo da molti anni, grazie a chi mi ha preceduto, alle idee di tutto lo staff e al vero grande mattatore della tv: Claudio Bisio'.

Non solo l'attrice è scesa in campo per proteggere questa creature, anche gli autori Gino & Michele hanno rilasciato il loro pensiero su Tv Sorrisai e Canzoni: 'Escludo in modo assoluto che ci siano state pressioni sia sulla maternità, sia sul peso di Vanessa. Chi è con noi da tanti anni sa come lavoriamo. Mi imbarazza dover difendere le donne che lavorano con noi: so che sono fantastiche e corrette nel lavoro e amiche nella vita'.

Anche le donne del cabaret sono intervenute, come Katia & Valeria: 'Siamo tornate sul palco subito dopo la maternità con i nostri chili in più'. Teresa Mannino aggiunge: 'A 'Zelig' non ho mai visto maschilismo. Anzi, noi donne siamo spesso coccolate perché poche e più esposte. Credo che Vanessa abbia sviluppato una sensibilità maggiore'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016