Excite

Rai 3 cancella la cultura: via Neapolis e Per un pugno di libri

Novità in vista su Rai 3 e novità che rischiano di travolgere la rete del nuovo direttore Antonio Di Bella in un mare di polemiche, difficilmente non condivisibili.

Pare infatti che sia stata già decisa la cancellazione delle due trasmissioni Per un pugno di libri, con Neri Marcorè, e Neapolis, trasmissione di divulgazione scientifica perla di diamante di Rai 3.

In realtà non è stata ancora ufficializzata nessuna decisione ma sia i fan di Per un pugno di libri che quelli di Neapolis si stanno mobilitando via Facebook per chiedere che la Rai ci ripensi e che faccia un passo indietro.

Gli estimatori online del programma di Marcorè, ad oggi circa 27.000, si chiedono come possa essere possibile che un programma di tale spessore venga chiuso, c'è chi ricorda e sottolinea come 'nel solo minuto scandito dalla clessidra Mr. Dorfles fa più cultura che tutta la Rai in una intera settimana' e chi fa riferimento ovviamente al fatto che i cittadini pagano il canone soprattutto per vedere programmi di spessore e non solo reality.

Sul gruppo dedicato a Neapolis, che conta per ora 2500 membri, qualcuno sostiene che si tratta di 'una manovra per chiudere la Rai di Napoli', altri vivono la chiusura 'come grande furto alla poca tivù di qualità che ancora esiste' e altri ancora ipotizzano una fusione tra il tg Leonardo e Neapolis.

Se la cosa fosse confermata sparirebbe due trasmissioni di punta di Rai 3, che negli anni hanno permesso alla terza rete di diventare un punto di riferimento per quanti non amano i format preconfezionati e anzi preferiscono l'informazione reale, quella utile e di servizio.

La notizia della presunta cancellazione di Per un pugno di libri e Neapolis si affianca alla notizia relativa alla chiusura di rotocalchi storici come 'Buongiorno Europa', 'Est ed Ovest', che verrà accorpato con 'Levante' e ancora all'interruzione, dal prossimo autunno, de La Melevisione.

Come mai Rai 3 sceglie di modificare la sua linea editoriale? Esiste qualche gruppo che fa pressione sulla terza rete e la costringe a snaturarsi?

L'Espresso fa notare che sicuramente non si tratta di budget e costi, visto che queste trasmissioni costano davvero poco a Rai 3, e parla di 'mistero' sottolineando come le redazioni delle trasmissioni in questioni siano in fermento in questi giorni per far in modo che la decisione venga revocata e non si faccia solo informazione classica, parlando solo di Palazzo Chigi e dei suoi rappresentanti.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016