Excite

Ricci e il falso scoop sul fotovoltaico

Antonio Ricci e Striscia la Notizia ancora nell'occhio del ciclone. Dopo il polverone sulla mercificazione del corpo delle donne, con colpi proibiti tra la trasmissione, il suo creatore, Gad Lerner e il Gruppo L'Espresso, questa volta è un servizio del tg satirico a innescare la polemica. Motivo del contendere: le energie rinnovabili.

Ricci vs Lerner: la polemica sull'uso del corpo delle donne in tv

La provocazione di Ricci: via le Veline se la Rai non fa Miss Italia

In un servizio di Max Laudadio andato in onda questa settimana, gli autori di Striscia mettono sotto accusa gli impianti fotovoltaici domestici, sostenendo che sia facile manomettere i contatori per dimostrate di produrre più energia di quanto effettivamente si fa, in modo da guadagnarci. L'Enel infatti paga ogni Kwh di energia prodotta in proprio 40 centesimi, contro i 15/20 che l'utente di solito corrisponde al gestore. Una truffa portata all'attenzione del tg di Canale 5 da tal Massimo Burzi, "imprenditore in campo energetico", che, come sottolinea più volte lo stesso Laudadio, ha contattato di sua iniziativa la redazione per segnalare l'inghippo.

E fin qui sarebbe la solita "fregatura all'italiana" messa alla berlina dal tg satirico se non fosse per un dettaglio che non è sfuggito agli osservatori più attenti. Il solerte signor Burzi è un amico di Antonio Ricci e un personaggio tutt'altro che estraneo al mondo dello showbiz. Come riporta tvblog.it, il sedicente esperto di energia aveva già dato notizia di sè a Striscia come "manager di inutili gadget": in questa occasione aveva pubblicizzato un giubbino luminescente, intessuto di fibre ottiche, e raccontato di invenzioni tanto singolari quanto inutili come gli sci marini e le scarpe a motore.

Basterebbe la familiarità del signor Burzi con il clan Ricci a mettere in discussione la credibilità del servizio, ma la amicizia tra l'autore di Striscia e l'imprenditore è ancora la cosa meno grave di tutta la faccenda. Il vero problema, come spiegato su Violapost (che invita anche i lettori a bombardare di mail e telefonate di protesta la redazione di Striscia), è la falsità delle prove fornite per supportare uno scoop che è tutto meno che veritiero. Le persone che montano gli impianti fotovoltaici domestici non sono dei disonesti che cercano di lucrare sulle spalle dei loro concittadini - gli incentivi per le energie rinnovabili sono infatti pagati dalla comunità alla voce "componente A3" che compare sulle bollette, come sottolinea più volte anche lo stesso Burzio per evidenziare la gravità dell'azione - perché non solo non è possibile manomettere i contatori come ipotizzato nel servizio di Striscia, ma neppure produrre energia in surplus: "la fantomatica truffa non è assolutamente possibile perché una delibera dell’AEEG (88/07, 89/07, 90/07) prevede che se un impianto produce dal 30% in più di quanto previsto in base alle tabelle UNI 10349 è immediatamente sottoposto a controllo".

Una bella gatta da pelare per Ricci e tutta la redazione di Striscia la Notizia, che però non si perdono d'animo e alle accuse che piovono un po' da ogni parte (compresa quella del Gruppo L'Espresso) controbattono punto su punto, certificando la professionalità di Burzi con tanto di attestati e rispondendo sul blog di Violapost con un messaggio che esclude qualsiasi tipo di intenzione mistificatrice, invita a una buona informazione e spiega che ci saranno approfondimenti: "abbiamo già programmato la messa in onda di un servizio in cui si darà spazio e risposta a tutte le obiezioni sollevate nei confronti del servizio di Max Laudadio e sarà data voce a chi opera nel settore del fotovoltaico".

Una risposta che però non cancella la brutta figura dal tg satirico che, se anche fosse stato in buona fede, ha comunque peccato in fatto di scelta dei consulenti, non solo rivolgendosi a una persona, Burzi, che con l'autore del programma è legato da amicizia, ma anche facendo passare la segnalazione come un'iniziativa di uno spettatore qualsiasi. Un'ombra su quella che dovrebbe essere un'informazione libera e d'assalto che fa molto riflettere.

Foto: striscialanotizia.mediaset.it

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016