Excite

Risparmio energetico, attenzione agli apparecchi in modalità stand by

Il regolamento dell'Unione Europea per la progettazione ecocompatibile delle apparecchiature elettriche ed elettroniche domestiche e da ufficio taglia gli sprechi e punta al risparmio energetico. Molto spesso gli apparecchi vengono lasciati in stand by, basta pensare alla famosa lucina rossa della televisione, e i produttori non si preoccupano di abbassare i consumi. Alcune apparecchiature, inoltre, non hanno neppure il tasto che permette di spegnerli del tutto. Così l'Unione Europea ha deciso di intervenire.

A partire da questo mese i produttori di elettrodomestici e di apparecchiature di consumo dovranno rispettare precisi parametri nella costruzione e nuovi requisiti di efficienza energetica. In questo modo le famiglie potranno risparmiare un po' sulla bolletta e sarà possibile ridurre in maniera significativa il consumo di energia. Basta pensare che l'apparente innocua lucina rossa del televisore in stand by causa il 10 per cento del consumo domestico europeo e l'1 per cento delle emissioni di anidride carbonica.

Quanto previsto dall'Unione Europea sarà attuato per fasi. Nel 2010 il consumo energetico in modalità stand by di nuovi prodotti dovrà essere inferiore a 1 o 2 watt, mentre nel 2013 si scenderà fino a 0,5 e 1 watt. In questo modo, entro il 2020, si dovrebbe arrivare a risparmiare il 75 per cento circa della corrente elettrica.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016