Excite

Rivolta contro gli attori dai reality

In principio fu Pietro Taricone, poi arrivarono, in ordine sparso, i vari Luca Argentero, Marina La Rosa, Jonathan, tra i protagonisti della quarta edizione del grande fratello.
L’autostrada che porta al mondo del cinema sembra avere una corsia preferenziale per i fuoriusciti dai reality show.

Ora, però, il mondo del management che cura gli interessi degli attori dice basta, urlando un aut aut che non ammette repliche: "Non è possibile avere a che fare con persone prive di talento. Diciamo stop alle penetrazioni sui set di personaggi venuti fuori dai reality, oppure non manderemo più alcun attore delle nostre agenzie".

Luca Argentero, che dopo "Carabinieri", ha preso parte alle pellicole "A casa nostra" (regia di Francesca Comencini) e "Saturno contro" (Ferzan Ozpetek), è, tra i granfratellini, uno dei più attivi: "Sono stati due incredibili colpi di fortuna - ha ammesso il torinese -. Il cast della Comencini era praticamente chiuso e mancava solo un personaggio. Destino vuole che il suo aiuto regista, Alessandro Casale, sia di Torino e che abbia fatto il barman con me per un anno, così mi ha proposto alla Comencini. Ferzan, invece, si è imbattuto nel video di un provino che avevo fatto per Rai Crimini, per l’episodio scritto da Faletti. Gli sono piaciuto. Solo allora ha scoperto che avevo fatto il GF… Anche tra 20 anni, anche se fossi il protagonista di Batman 10, sarò sempre Luca Argentero del Grande Fratello. E non è che mi dia noia".

Pietro Taricone sembra fare eco all’ultima dichiarazione di Luca Argentero: "Gli effetti del reality durano anni. Ancora oggi frequento ristoranti gratuitamente, accedo tranquillamente ai privè delle discoteche, dove conosco ragazze bellissime, e non faccio provini. Vantaggi che a chiunque farebbero comodo".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017