Excite

Santoro, 'vaffa' in diretta a Mauro Masi

Ieri sera il clima si è immediatamente surriscaldato. E così la ripresa di 'Annozero' ha mostrato i primi problemi tra Michele Santoro e il dg della Rai Mauro Masi.

Il conduttore, d'altronde, in conferenza stampa aveva avvisato l'Italia: 'Reagirò ai bavagli, non ho paura'. Mentre nei giorni scorsi il direttore generale della Rai parlava di possibile mancanza di pluralismo nella trasmissione. Aprendo il programma, Santoro ha dunque ribadito il concetto. 'Siamo tornati, anche se un po' ammaccati, anche se senza spot, ma il miglior spot siete voi che ci guardate'.

Le foto della conferenza stampa di presentazione di Annozero

Poi ha continuato rivolgendosi a Masi: 'Fate conto che sia un disegnatore di bicchieri. La mia azienda ha prodotto un utile di 14 milioni. Lei che fa? Rinuncia ai bicchieri, ci mette su la liquidazione e mi chiede di andare via. Poi decide di mandare in onda il programma ma senza troupe, senza pubblicità e senza i contratti di Vauro e Travaglio'.

Guarda il video dello spot censurato dalla Rai di Annozero

E non è finita qui per lo scoppiettante Michele. 'Come Fantozzi, vado dal megadirettore generale e lui mi chiede il controllo di qualità. Se viene un direttore e vi dice: ogni bicchiere deve avere un marchio di libertà ex ante, voi che rispondete: ma 'vaffa... nbicchiere'.

Immediata la replica del direttore generale di viale Mazzini: 'È molto grave che Santoro nella sua spasmodica e anche un po' ridicola ricerca della provocazione fine a se stessa rivolga al capo azienda frasi inaccettabili, bugiarde e mistificanti. Al di là dei personalismi, comunque, il tema con Santoro è da più di 20 anni pateticamente sempre lo stesso lui si ritiene più uguale degli altri e svincolato dalle leggi anche quando ne chiede continue deroghe e quando chiede contratti ad personam'. A questo punto, ha sottolineato Masi, 'è evidente che la questione dovrà essere affrontata in tutta la sua gravità in Consiglio di Amministrazione della Rai al più presto'. Ci pare il caso di dire: alla prossima puntata.

Photo: YouTube

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016