Excite

Scherzi a parte 2015, Bruno Barbieri vittima dei tweet del (finto) contestatore Anton Ego

"Andate tutti a farvi starnare": è così che Bruno Barbieri ha reagito d'istinto subito dopo aver realizzato con certezza di essere stato vittima di una delle trappole di Scherzi a parte 2015, nella puntata di lunedì 19 gennaio della nuova versione del format, ora presentato da Le Iene.

Scherzi a parte 2015, anticipazioni e vittime prima puntata: Amedeus e Paolo Brosio (con la finta telefonata del Papa)

Il famoso cuoco, salito alla ribalta insieme a Carlo Cracco e Joe Bastianich con i quali compone una delle triadi più note e spietate della tv italiana, quella che ha portato al successo Masterchef, si è trovato in uno scherzo, orchestrato grazie alla collaborazione del suo assistente personale, che è andato a toccarne proprio fama e popolarità. Invitato ad una lezione di cucina, Barbieri ha dovuto affrontare le "molestie" di un (falso) contestatore che da tempo lo infastidiva su Twitter (tale Anton Ego), ma che poi è sembrato a tutti gli effetti essere uno degli allievi a cui stava impartendo dettami, che venivano infatti ripresi in maniera ironica nei tweet critici rivolti allo chef. Tra questi, appunto, le battute sul verbo "starnare", spiegato qualche minuto prima ai pochi presenti in sala.

Barbara D'Urso cavalca il successo di Scherzi a parte con Brosio ma non cita Bonolis. Presta: "Il problema è chi glielo permette"

Per questo, dopo molto tempo e diverse offese al molestatore social, una volta capito lo scherzo, ossia che i post provenivano da "spie" nascoste nei pressi della cucina, Barbieri a mandato gentilmente tutti a farsi "starnare" (cercate da soli il significato, non è una bella cosa).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017