Excite

Se il Tg1 di Minzolini perde ascolti, il Tg7 li conquista

In questi giorni si è molto parlato del Tg1 e in particolare del suo direttore, Augusto Minzolini. Prima Federico Brusadelli ha scritto sul web magazine Fare Futuro una letterina a Babbo Natale affinché sotto l'albero si trovino le dimissioni del direttore del Tg1; poi il presidente della Rai, Paolo Garimberti, ha scritto una lettera aperta al direttore generale della Rai, Mauro Masi, per affermare la sua preoccupazione sulla mancanza di pluralismo da parte di Minzolini.

Ora sembra che il Tg1 stia seriamente perdendo ascolti. A fare concorrenza al telegiornale di Raiuno c'è ora il Tg7 diretto da Enrico Mentana, che, di serata in serata, sta conquistando una fetta di pubblico sempre più ampia. I due seguono una linea antitetica. Se Minzolini copre alcune cose e, senza troppi problemi, prende una posizione; Mentana mostra tutto senza però prendere posizione.

Mentana segue il giornalismo che ha sempre amato, Minzolini segue 'il capo'. Una diversità talmente evidente, un modo di affrontare le notizie e di parlare al telespettatore così diverso da non lasciare inndifferente chi attraverso quel piccolo schermo e dalle parole di quei giornalisti spera di capire qualcosa di più e di trovare gli strumenti adatti per costruirsi delle proprie opinioni, delle proprie idee.

E, a quanto pare, Mentana e il suo telegiornale, appena partito, stanno facendo breccia nel cuore e nella mente dei telespettatori, forse stanchi di vedere solo una metà della mela. Così mercoledì sera il Tg1 ha toccato il 25,50 per cento di share, rispetto a un anno fa sono stati contanti circa 850mila spettatori in meno, da 6.333.338 a 5.489.317.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016