Excite

Si fa ingoiare da un'anaconda in tv, gli animalisti boicottano "Eaten Alive", il nuovo programma di Discovery (VIDEO)

  • Youtube

di Simone Rausi

Bear Grylls ha cambiato le cose e ha posto l’asticella a un altro livello. Oggi, per raccontare flora e fauna di un Paese, i Piero Angela in mocassini dietro una scrivania di mogano sono sempre meno e hanno sempre meno appeal. La corsa all’imitazione è iniziata da un pezzo e i network osano sempre di più proponendo documentaristi che nel loro curriculum hanno carriere da stuntman. Vuoi sapere quanto freddo fa nella steppa? Devi viverci per una notte, in calzoncini, in pieno inverno. Ti interessa conoscere la struttura aerodinamica dell’ape corvina della Micronesia? Mangiala! Così, quei nerd alla deriva di Discovery, hanno deciso di spingersi ancora oltre lanciando il programma “Eaten Alive” (mangiato vivo). Un nuovo punto di vista per l’osservazione degli animali: da dentro.

Coccodrillo azzanna un marinaio in Australia, lui si difende con i pugni. Guarda

Per la prima puntata, attesa per il 7 Dicembre, un 26enne americano, tale Paul Rosie, ha deciso di farsi ingoiare vivo da un’anaconda, un serpente lungo 10 metri e pesante 100 Kg. Rosie, ha indossato un costume-corazza da lui disegnato e si è recato in Amazzonia, alla ricerca di uno di questi maxi serpenti. Il costume, manco a dirlo, è uno strumento fondamentale in quanto l’Anaconda non mastica le sue prede ma le ingoia sane per poi digerirle con potentissimi acidi.

La questione principale però è la seguente: una volta dentro il serpentone, come avrà fatto Paul Rosie ad uscirne nuovamente al di fuori? La Peta (Associazione per il trattamento etico degli animali) non pare avere dubbi e ha sollevato un polverone che, in queste ore, sta facendo discutere nei principali mezzi di informazione. La Peta chiede la cancellazione della puntata che non dovrà essere trasmessa nè in televisione né in rete. Ma non è finita qui…

Un numero spropositato di animalisti (13 mila firme in poche ore) ha sottoscritto una petizione su Change.org per boicottare Discovery Channel contro gli abusi sull’animale. Nel frattempo il trailer (che vedete poco sopra) è stato già divulgato dal network riscuotendo numeri da record su Youtube (oltre 7milioni in 48ore) e creando parecchia attesa per la prima puntata di Eaten Alive.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020