Excite

Squadra Antimafia 4, in onda la terza puntata: il riassunto

  • Facebook

Squadra Antimafia 4, la terza puntata è andata in onda e - come tutte le altre - ha tenuto i telespettatori inchiodati al piccolo schermo. La seconda puntata si era conclusa con la fuga di Rosy Abate. Una fuga che lei riesce a portare avanti con una freddezza e un'abilità da... fuoriclasse. Del resto, un tempo era la "regina di Palermo". La regina della malavita siciliana. E certi "titoli" si acquistano con il merito, eh.

Le foto di Simona Cavallari

La Squadra Duomo le sta alle calcagna, ma lei riesce a sistemare ogni tassello del suo puzzle fatto di rabbia e paura. E' come un animale ferito, Rosy. Riesce a procurarsi un falso nome, un falso passaporto, una borsa piena di denaro sporco. Arriva all'aeroporto, il vice questore Calcaterra e gli altri componenti della squadra sono lì, ma non riescono a trovarla fra gli altri passeggeri.

Poi si sente, dai microfoni, la voce di Claudia Mares. Parla dall'ospedale in cui è ricoverato Leonardo, il figlio di Rosy. Che sta male, rischia di morire. E solo lei può salvarlo. Ciò che accade dopo è frutto del cuore di una madre. Rosy torna indietro, va incontro a Calcaterra, gli porge i polsi e si fa arrestare. Un grande passo avanti è compiuto. Eppure, gli stessi poliziotti non si sentono affatto sollevati.

Sono in crisi. E' in crisi Sandro Pietrangeli, er Pietra, che dopo la morte del collega e amico Luca Serino ha iniziato un viaggio all'inferno che pare senza fine. Crede di alleviare il dolore con l'alcol, ma sta sempre peggio. E' in crisi Claudia Mares, che a causa della gravidanza si sente come un animale braccato ed è nervosa, troppo nervosa. Tanto nervosa da preferire la solitudine. Allontana Calcaterra, lo tratta quasi come un estraneo. E anche lui reagisce male.

Il vice questore Calcaterra: foto

Sono in crisi persino i fratelli Mezzanotte, che portano avanti il tentativo di scalare la Cupola ma si trovano a combattere contro il "bene". Ovvero l'imprenditore Umberto Nobile, che continua a fare i nomi e i cognomi e a lottare strenuamente pur di non darla loro vinta e non piegarsi ai ricatti. In questa quarta edizione di Squadra Antimafia stanno saltando gli equilibri. In modo brusco eppure appassionato. Ed è tanta, tanta la curiosità di vedere come e se scoppierà la bomba. E quali saranno le nuove geometrie... A proposito: De Silva non convince, con quella sua perdita di memoria. E con quelle foto di Rosy Abate attaccate sulle pareti della sua cella.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016