Excite

Stefano Callegaro vince Masterchef Italia 4!

  • Masterchef Italia - Sito ufficiale
È Stefano Callegaro il vincitore della quarta edizione di Masterchef Italia: il celebre talent show culinario di Sky Uno presieduto dai tre giurati Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich. Il 42enne di Adria (Rovigo) ha trionfato nella finale contro la temutissima Amelia Falco - terza classificata - e più tardi nel duello testa a testa con Nicolò Prati: lo studente 21enne, attualmente vessato da Striscia la Notizia con servizi su presunte irregolarità di gara.

Diventato padre da pochi mesi, Stefano ha così commentato la vittoria nel papà di tutti i talent di cucina: "Ma può essere che ho vinto Masterchef? Credo che un intero vocabolario non basterebbe per trovare tutte le parole necessarie a descrivere questa sensazione. È gioia allo stato puro". Sul suo rivale Nicolò, ha dichiarato: "Lui è un cuoco straordinario ed un ragazzo dalle grandissime capacità e non ho vergogna di ammettere che io alla sua età io non ero nemmeno la metà di quello che è lui adesso. Quello che in finalissima ha fatto la differenza, forse, è che io mi sono applicato. Ho il doppio dei suoi anni e ho amato per molto più tempo la cucina. Lui comunque è una bellissima persona e gli voglio bene". Anche se non gli disdegna alcune critiche: "In Finale, il mio menù era certamente più coerente. Aveva un inizio ed una fine. Segnando i passaggi di un pasto intero".

Striscia la Notizia e lo spoiler su Masterchef Italia 4

Sul suo percorso all'interno di Masterchef, ha aggiunto: "Mi sono ritrovato. Qui a Masterchef ho trovato la mia strada che avevo smarrito da tanto tempo. Mi sento radicalmente cambiato. Avevo un armadio pieno di scheletri, ma ho avuto la forza ed il coraggio di aprirlo e di combatterci". Il ricordo più bello? "Quando ho cucinato a fianco a mia madre" - rivela Callegaro - "Una cosa che non succedeva da tanti, troppi anni".

Stefano Callegaro si era così presentato alle audizioni di Masterchef Italia 4: "Non avevo ancora compiuto il mio quinto anno di vita quando fui folgorato dalla cucina. Ricordo distintamente quel giorno in cui ebbi il mio primo incontro con i fornelli: mia mamma stava preparando il mio piatto preferito, risi e piselli, che in veneto si chiama “risi e bisi”. Ricordo che l’impazienza di sedermi a degustare quella leccornia mi proiettò d’istinto verso i fornelli dove mamma stava mantecando la pietanza; presi in mano il cucchiaione di legno e mossi il primo passo verso quello che chiamo vero amore. Da allora la passione per la cucina non mi ha più abbandonato e da allora è ancora la mia forma di espressione preferita [...] La creazione di un piatto è spesso una metafora di vita, la ricerca della felicità raggiunta per tentativi. Oggi sono un uomo sereno, socialmente stabile ed economicamente indipendente".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017