Excite

Taodue film e fiction su Canale 5, da Buscetta al caso Aldrovandi. Confermata "Squadra Antimafia 5", torna "Ultimo"

Novità in arrivo da Taodue, la casa di produzione cinematografica che produce la maggior parte delle fiction Mediaset con a capo Pietro Valsecchi, presentate ieri alla stampa al Maxxi di Roma.

Tra le varie fiction che riempiranno i palinsesti del biscione nella stagione 2013-2014 e che vedremo su Canale 5, troviamo "Le mani dentro la città" interpretata da Giuseppe Zeno e Simona Cavallari che racconta la presenza della ‘ndrangheta nel nord Italia e nello specifico a Milano: appalti, spaccio di droga e compravendita di voti saranno al centro delle battaglie coraggiose fatte da una squadra di poliziotti, "Il sangue non sbaglia" liberamente ispirato al romanzo postumo del capo della polizia Antonio Manganelli morto recentemente. Le avventure dell’esploratore italiano Fogar invece, saranno raccontate in 4 episodi scritti da Giovanni Veronesi e la figlia Francesca Fogar che saranno interpretati da Kim Rossi Stuart.

Il produttore tv Valsecchi: "Scaricate dal web"

Altre novità assolute saranno "Squadra Mobile", genere poliziesco incentrato sulle storie di vita di ogni giorno ambientata a Roma, che si differenzia da "Distretto di Polizia" nei contenuti basati sul femminicidio, stalking e infanzia abbandonata o contesa, "Buscetta", miniserie in due puntate girate in inglese, con protagonista Pierfrancesco Favino che interpreterà quella che fu la vita del primo pentito di mafia e "Il Bosco" un thriller con protagonista Giulia Michelini nei panni di una ricercatrice universitaria, coinvolta in una serie di omicidi che si riveleranno legati alla sua famiglia.

Squadra Antimafia 5, arriva anche Francesco Montanari

Particolare attenzione merita il "cambio di rotta" della casa di produzione Mediaset nello scegliere di girare un film-tv su Federico Aldrovandi. Il diciottenne ferrarese ucciso a settembre del 2005 da quattro poliziotti. A chi, in conferenza stampa, fa notare a Valsecchi questa inversione di tendenza che passa dal raccontare storie di poliziotti a storie di vittime degli agenti, il produttore risponde: “Siamo in un paese libero, vogliamo raccontare la storia di una madre coraggio che cerca ad ogni costo la verità, lo merita. Diamo tanto spazio alla polizia nelle nostre storie, se per una volta raccontiamo una storia in cui si parla di poche mele marce non c’è nessun problema. L’istituzione è solida e non deve temere il diritto di critica ma –tiene a sottolineare- non è un film ideologico”.

Tante novità, dunque, ma anche tante conferme come quelle di "Squadra Antimafia 5" con Marco Bocci e Giulia Michelini e la seconda serie de "Il tredicesimo apostolo" con Claudia Pandolfi e Claudio Gioè. Raoul Bova tornerà, poi, a vestire i panni del capitano "Ultimo" nella quinta serie dove sarà alle prese con il traffico internazionale di cocaina, cambio di location invece per "Ris" che da Roma si sposterà in Sicilia, a Messina.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020