Excite

Test tossicologico in Rai: se ti droghi sei fuori

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e responsabile del Dipartimento nazionale antidroga, Carlo Giovanardi, ospite da Klaus Davi rivolge alle star della tv di Stato un appello.

Amico, vuoi presentare, cantare o interpretare fiction per la Rai? Allora devi dimostrare di non essere drogato.’

Gli artisti dovrebbero sottoporsi volontariamente al test, come hanno fatto i parlamentari. Se uno risultasse positivo, secondo il sottosegretario, dovrebbe ritirarsi per un po' .

Così come nel calcio - ha affermato Giovanardi -i giocatori positivi vengono espulsi per un certo periodo dalle gare, credo che per i conduttori televisivi, soprattutto se il conduttore e la conduttrice lavorano nel servizio pubblico, sia sacrosanto auspicare che la loro immagine pubblica sia in linea con i valori educativi della Rai.’

E se qualcuno si dovesse rifiutare di fare il test? ‘Ognuno trarra' le sue conclusioni’, risponde il sottosegretario.

Questo inasprimento delle sanzioni amministrative per chi fa uso di stupefacenti appartiene ad una politica molto più ampia: per esempio a chi risulta positivo ai controlli verrà revocata del tutto la patente, prima veniva solo ritirata temporaneamente.

Se tutto quello che si sente dire in proposito fosse vero, le strade dovrebbero essere molto più sicure e la tv di Stato, potrebbe offrire a breve qualche posto vacante.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016