Excite

Tg1, Giulio Borrelli come King Kong

Il Tg1 non vive un momento roseo, online si moltiplicano gli attacchi al direttore Augusto Minzolini e la vicenda delle dimissioni di Maria Luisa Busi ha contribuito ad aumentare un'area di malessere in uno dei telegiornali più seguiti.

A intervenire con parole forti contro le nuove direttive del Tg1 è stato il giornalista e corrispondente dagli Stati Uniti, Giulio Borrelli, autore del libro 'Le mani sul Tg1 - Da Vespa a Minzolini, l'ammiraglia Rai in guerra'. Qualche giorno fa aveva ammesso l'inutilità di pagare il canone:

'Senza Santoro, senza la Busi e con questi Tg si può dire che la Rai è al capolinea, non fa più servizio pubblico. Non so se rischio sanzioni, ma lo dico. Si rimette in discussione la questione del canone. O si cambia o chi paga il canone è autorizzato a porsi domande'.

La sua crociata è stata ripresa in una vignetta dal settimanale Panorama che lo stesso protagonista ha commentato così su Facebook: 'È interessante vedere su Panorama la vignetta che mi dipinge come uno spaventoso King Kong che cerca di mettere in salvo la povera Maria Luisa Busi. Satira divertente! Meno brillante il commento di Giuseppe Cruciani'.

'Le mani sul Tg1, cari amici di Fb comincia a far breccia perché mette il dito nella piaga di un sistema radiotelevisivo sempre più imbrigliato e scatena, così, sugli organi di famiglia del Cavalierissimo, la caccia al Mostro'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016