Excite

Tutti pazzi per amore 2, la sieropositività in prima serata

La settima puntata di Tutti pazzi per amore 2 è stata vista da 4.478.000 spettatori, con il 17.15% di share nel primo episodio, e 3.942.000, con il 20.09% di share, nel secondo, vincendo la serata negli ascolti e affrontando uno dei temi ancora troppo ‘tabù’ nelle fiction italiane, l’Hiv.

Raoul (Gabriele Rossi), un giovane ragazzo di cui si è innamorata Cristina (Nicole Murgia), le spiega perché non può fidanzarsi con lei, la sua sieropositività è un ostacolo. Questa confessione non crea un distacco tra i due, magari una momentanea delusione, ma non c’è un allontanamenti definitivo e questo problema non genera paura o terrore, ma diviene una possibilità. Un modo per scoprire la malattia, per affrontarla e per abbattere i luoghi comuni e i pregiudizi in merito, affrontando con coraggio la situazione.

Ivan Cotroneo, autore della serie televisiva, ha spiegato al Corriere della sera: 'Il nostro è un messaggio di ‘normalità. Avevamo voglia di raccontare una storia legata a un problema con un approccio e una sensibilità dei nostri giorni. Per fortuna è finito il tempo degli untori e del terrore. Il personaggio di Cristina certo non si getta in questa storia ad occhi chiusi. Al contrario diventa estremamente consapevole'.

Fabrizio Del Noce, direttore di Rai Fiction, ha aggiunto: 'Il servizio pubblico, lo credo fermamente, ha un compito preciso. Veicolare valori sociali. Tra questi c’è l’integrazione nella vita normale di chi è colpito da una malattia'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016