Excite

Uccisi in diretta tv reporter e cameraman, orrore negli Usa: killer suicida dopo sfogo online (VIDEO)

  • Youtube

Si è tolto la vita non prima di aver spiegato online il suo gesto l'impiegato dell'emittente per la quale lavoravano le due vittime, reporter e cameraman della tv Wdbj, che aveva aperto il fuoco durante la diretta dalla località di Moneta in Virginia provocando una strage davanti alle telecamere.

Muore a 42 anni la donna-simbolo delle Torri Gemelle dopo l'attentato

Queste le ultime notizie riportate dai media Usa dopo l’atroce delitto ai danni della giornalista Alison Parker e dell’operatore Adam Ward, uccisi a colpi di pistola dal killer a Franklin County nei pressi della Bridgewater Plaza.

Gli investigatori, convinti che la caccia all’uomo aperta in seguito al duplice omicidio potesse avere esito positivo concentrando i sospetti sulla pista "interna", ipotizzavano da subito una sanguinosa vendetta come motivo scatenante della folle azione dell'assassino.

Terribile la scena immortalata dalla tv nel collegamento live da Moneta, con una sequenza agghiacciante di esplosioni avvertite nelle vicinanze del luogo dove si stava svolgendo l’intervista curata dalla ventiquattrenne Alison Parker, costretta ad una fuga tanto disperata quanto inutile in reazione agli spari provenienti dall’arma del killer e qualche secondo dopo la stessa sorte avrebbe atteso il cameraman di 27 anni raggiunto e “giustiziato” senza pietà.

(Reporter e operatore assassinati davanti alle telecamere di Wdbj Tv: guarda il video)

Ferite non gravissime alla schiena invece per la donna intervistata dalla giovane reporter a Franklin County, ricoverata nel più vicino ospedale ma fuori pericolo di vita secondo i bollettini medici.

Altrettanto drammatici gli attimi seguiti alla strage, commentati a fatica da una giornalista conduttrice della televisione (subentrata dopo il taglio del collegamento in diretta da Moneta) tenuta a mantenere la calma per spiegare agli spettatori l’accaduto e ad annunciare al pubblico ufficialmente la morte dei colleghi Alison Parker e Adam Ward al termine dell’assurda sparatoria nella Bridgewater Plaza.

Un risentimento personale per ragioni di lavoro verso i dipendenti dell’emittente Wdbj era stata dall'inizio l’unica ipotesi attendibile agli occhi delle forze dell’ordine, impegnate fino a poche ore fa nella caccia al killer responsabile della carneficina in Virginia.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017