Excite

Uomini e Donne, anticipazioni tronisti 2013-2014: Anna Munafò il primo nome

  • video.mediaset.it

Dopo mesi di indiscrezioni, "si dice" e sussurri, oggi è stato finalmente svelato il primo - anzi, la prima - dei tre nuovi tronisti della stagione 2013/2014 di Uomini e Donne: a sedere sulla poltrona più ambita della trasmissione di Maria De Filippi sarà Anna Munafò, seconda classificata a Miss Italia 2005 ed ex di Tomaso Trussardi. La giovane, originaria di Milazzo (Messina), sarà dunque una dei protagonisti dell'edizione che inizierà il prossimo 16 settembre.

Uomini e Donne, anticipazioni prima puntata: le novità di Anahi Ricca per le sfilate

L'attesa per l'identità dei tronisti è andata via via crescendo, con i fan che a pochi giorni dalla messa in onda della trasmissione si aspettavano l'annuncio da un momento all'altro. Così oggi, quando sulla pagina Facebook ufficiale di Uomini e Donne è comparso il messaggio: "Saranno 3!!! Uomini, donne... Secondo voi chi? Preparatevi alle esclusive anticipazioni del pomeriggio", il toto-nome è diventato frenetico. Quello di Anna, però, non era tra i più gettonati e quando è stato rivelato ha suscitato più d'una perplessità. "A parte che non mi piace, ma chi è?", scrive Roberta e Andrea è tranchant: "Penso che quest'anno non guarderò Uomini e Donne!!!!!". Non tutti infatti hanno riconosciuto a prima vista l'ex concorrente di Miss Italia e molti - soprattutto - sono rimasti delusi dal non aver trovato nella clip di presentazione il proprio beniamino/a.

Uomini e Donne anticipazioni, oggi puntata delle coppie: Eugenio e Francesca, si rivedono gli ex Claudia e Andrea

In particolare, tra i nomi femminili che circolavano con più insistenza nelle ultime ore c'era quello di Alessia Cammarota. La partecipazione dell'ex corteggiatrice alla nuova stagione della trasmissione in qualità di tronista sembrava infatti certa dopo che la sorella questa mattina sul suo profilo Facebook ha scritto: "In bocca ai "lupi"... Dai scherzo a sto stronzo del lupo. Dopo ti chiamo... Non fare la vip!". Una frase che ha fatto drizzare le antenne ai fan di Uomini e Donne, ma che - almeno per il momento - non ha trovato conferma. Tuttavia, i giochi sono ancora apertissimi: i 'posti' da assegnare sono tre e al momento ne è stato occupato solo uno.

In attesa di sapere chi saranno i compagni di viaggio di Anna, della prima tronista si sa che oltre ad essere arrivata seconda al concorso di bellezza della famiglia Mirigliani è stata anche per un anno la fidanzata di Tomaso Trussardi. I due si sono messi insieme nel 2005, poco dopo la partecipazione della giovane siciliana alla kermesse, e proprio a questo proposito lo scorso gennaio Anna ha inviato a Chi una lettera-aperta invero poco lusinghiera nei confronti dell'ex. Scritta per "mettere in guardia" l'attuale compagna del rampollo di casa Trussardi, Michelle Hunziker, la missiva è un'accusa piuttosto diretta a Tomaso di avere sfruttato il suo nome e la sua posizione per conoscere la ragazza, promettendole un lavoro da modella per l'azienda di famiglia: "Mi confessasti che il colloquio era stato tutto una messinscena, che avevi organizzato quell'appuntamento perché volevi conoscermi, per avere il mio numero di telefono. Mi si gelò il sangue, non mi era mai capitata una cosa del genere. Mi sentii usata, calpestata".

Insomma, non esattamente un comportamento da gentiluomo, che tuttavia il giovane Trussardi è poi riuscito a riscattare con un corteggiamento serrato, fatto di "sms, fiori e regali" e sorprese, come quella durante la diretta dello Zecchino d'Oro di Bologna, quando "con Pippo Baudo ospite al centro dello studio, ti presentasti con un mazzo di fiori in pugno". Lì è iniziata la storia d'amore tra i due, che però poi è finita all'improvviso, senza spiegazioni, dopo pure le presentazioni in famiglia.

Anna dunque arriva in trasmissione come una donna che conosce la parola delusione e che, pertanto, con grande probabilità sarà molto cauta nei confronti dei suoi corteggiatori, i quali devono mettere in conto che, per conquistarla, oltre a essere romantici dovranno necessariamente anche essere trasparenti e sinceri. Senza dimenticare che hanno di fronte una persona che - come dimostra la lettera a Tomaso Trussardi - non solo non dimentica tanto facilmente, ma non ha neppure paura di dire le cose come stanno...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020