Excite

‘Vieni via con me’, l'epilogo di un grande e inaspettato successo

Il successo ottenuto da 'Vieni via con me', il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano, è oggettivo ma non indiscutibile!
Secondo Fazio infatti, che è stato intervistato da ‘Repubblica’, la Rai non permetterà di replicare un tale successo, perché questa trasmissione e il suo pubblico sono troppo avanti rispetto all’establishment politico-televisivo, ‘la Rai non sopporta che la tv pubblica diventi strumento di un vero dibattito sociale culturale -ha detto il conduttore-. L'hanno permesso perché non se n'erano accorti, non se l'aspettavano. E nemmeno noi. Ma la prossima volta sarà impossibile'

Guarda tutti i migliori video di Vieni via con me

Il merito di questa trasmissione quindi sarebbe questo, di aver chiamato a raccolta un nuovo pubblico, che di solito la tv non l’accende mai perché non si riconosce nei programmi che trasmette. Ma ‘Vieni via con me’ è un programma futuristico, Fazio con una battuta lo definisce il ‘primo programma del dopo Berlusconi’, così avanti da essere capito da 10 milioni di telespettatori che hanno trovato un mezzo che dà voce ai propri pensieri, ma anche così tanto avanti da spaventare chi, alla realtà preferisce ancora il reality, all’innovazione predilige lo standard e all’andare via, preferisce restare per dirla con parole loro.

E la Rai si posiziona esattamente lì, tra quelli che restano ancorati alle proprie idee e ai propri interessi.

Saviano invece ha dichiarato al ‘Corriere della sera’ che questo successo è stato un miracolo, perché è stato ottenuto nonostante tutto: la Rai, la politica. Ha definito questa come una ‘esperienza durissima’, per uno come lui che fa tutto un altro mestiere, lo scrittore. Al termine di questa prova si prenderà del tempo per lui, per dedicarsi all’opera più importante di tutte: la ricostruzione della propria vita.

Intanto, dopo aver fatto tanto clamore, ‘Vieni via con me’ è arrivato alla sua ultima puntata, in onda stasera. Tra gli ospiti attesi, Dario Fò che leggerà un elenco con il quale si rivolge alla classe politica e poi gli elenchi di Piero Grasso e don Luigi Ciotti per parlare di volontariato e legalità.
Tra gli altri temi trattati anche la scuola e l’università cavalcando l’onda dell’insuccesso della riforma Gelmini. Presenti anche gli Elio e le Storie Tese.

E anche stasera l’auditel registrerà l’ennesimo successo.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016