Excite

'Vieni via con me', Saviano a Masi: 'Contratti firmati o lascio'

Lo scrittore Roberto Saviano è deciso e lancia un ultimatum al direttore generale della Rai Mauro Masi: 'Se tutti i contratti non vengono firmati entro venerdì, io lascio e salta tutto'. Così la trasmissione 'Vieni via con me' ideata dallo scrittore e da Fabio Fazio potrebbe non andare in onda.

La partenza sarebbe prevista l'8 novembre su Raitre. Per quattro settimane, il lunedì, Saviano e Fazio dovrebbero portare sul piccolo schermo le grandi tematiche del nostro Paese, 'mafia e politica, emergenza rifiuti, carceri, ricostruzione all'Aquila, delegittimazione'. Ma il condizionale è d'obbligo, perché a poca distanza dall'inizio previsto la Rai non ha ancora firmato i contratti dei grandi ospiti che dovrebbero partecipare alla trasmissione, Roberto Benigni, Paolo Rossi e Antonio Albanese.

Masi si è difeso affermando che 'non c'è alcuno stop, ma soltanto un doveroso approfondimento portato avanti dagli uffici competenti, come giusto che sia, in merito a richieste economiche per la Rai molto significative'. Fatto stà che i contratti non hanno ancora una firma e sul dg dell'azienda piovono critiche.

Non è certamente un momento facile per Masi, accusato di censura - a tal proposito vedremo cosa accadrà questa sera con 'Annozero' di Michele Santoro - e di ritardare l'attuazione del programma di tagli. Non bisogna, infatti, dimenticare che il deficit della Rai per il 2010 si avvia verso i 120 milioni di euro e per il 2012 si rischia di raggiungere i 600 milioni di euro.

Masi deve cercare di sistemare i conti dell'azienda pubblica, ora decisamente in rosso. Mossa non facile se si considera, come ben sottolineato da La Repubblica, che 'tagliare significa scegliere, scontentare, affrontare di petto i sindacati... toccare perciò gli interessi dei partiti'. Mentre affronta i problemi relativi al piano industriale per tentare un risanemento dell'azienda, il dg non deve però tralasciare i problemi relativi ai programmi. Vedremo in questi giorni cosa accadrà.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016