Excite

Vittorio Sgarbi e il suo 'Il Bene e il Male'

Pensando a Vittorio Sgarbi, è possibile che questi venga definito attraverso molteplici categorie: critico d’arte, professore, ex parlamentare, giornalista, prezzemolino della polemica trash, urlatore.

Ad aprile, in prima serata su Raiuno, Sgarbi sarà un conduttore. A lui è affidato infatti il programma ‘Il Bene e il Male’, ideale alternativa a quel ‘Vieni via con me’ che ha ottenuto un così grande successo la scorsa stagione.

Il programma andrà in onda di venerdì, anche qui verranno letti dei monologhi e ci saranno degli ospiti illustri.
I temi dello show saranno l’arte, la cultura, la musica, la religione e la politica.
Ma Sgarbi promette che ne farà una questione di stile e che nonostante i contenuti la resa sarà tutt’altro che pesante.

Come nel programma ispiratore di Fazio e Saviano, anche qui c’è una chiara posizione politica, di natura tuttavia opposta.

Nell’elenco degli autori figurano nomi autorevoli della carta stampata oltre a personaggi noti per lo spessore professionale quali Irene Ghergo e Oliviero Toscani. La produzione è di Ballandi Entertainment e attualmente si sta cercando un regista. Il nome più accreditato è quello di Sergio Colabona, che però è impegnato con ‘Grande Fratello’ e a breve con ‘Il contratto-Gente di Talento’.

Colabona tuttavia non ha mai nascosto la sua posizione politica, lontana da quella rappresentata da Sgarbi e da ‘Il Bene e il Male’.

In questi mesi di attesa, tutto lo staff ingaggiato per questo ambizioso progetto lavorerà al fine di creare uno spettacolo che parte dai contenuti e si esprima anche attraverso la scenografia e la messa in scena…almeno è questo che ci si aspetta da un critico d’arte.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016