Excite

Vladimir Luxuria aggredita al Pigneto dagli spacciatori: "Sono demoralizzata"

  • Mediaset

E’ stata una delle rivelazioni della stagione televisiva da poco conclusasi, il suo arrivo al Grande Fratello 13 ha risvegliato il programma soprattutto grazie all’ironia che la contraddistingue. Stiamo parlando di Vladimir Luxuria, il suo nome è diventato oggetto di mercato o fantamercato televisivo in vista della prossima stagione. Lo sbarco della prima edizione de L’Isola dei Famosi a Mediaset sta diventando un vero e proprio tormentone, prima si fa, poi no e poi di nuovo si.

(Porta a Porta, Vladimir Luxuria litiga con Albano)

In pole position c’è Barbara D’Urso, Simona Ventura non molla, Tvblog fa il nome di Silvia Toffanin e c’è anche chi ha fatto sapere di un coinvolgimento di Vladimir Luxuria. L’ex inviata del reality è intervenuta nel programma Un giorno da pecora su Radio 2 e con la solita schiettezza ha chiuso il caso con una risposta netta: Non è vero niente, sono tutte stronzate.

Vladimir Luxuria arrestata alle Olimpiadi di Sochi, leggi la notizia

Vladimir non sarà quindi alla conduzione del programma su Canale 5 ma fa ancora notizia purtroppo per l’ennesima aggressione subita al Pigneto, luogo in cui vive. “Erano le 19 circa quando stavo rientrando a casa quando un gruppo di persone straniere mi ha circondata, a loro poi si sono aggiunte anche altre persone. Mi hanno insultata sbattendomi addosso bustine di droga. Poi mi hanno minacciata di morte se avessi continuato a disturbarli nei loro affari. Una donna poi, credo una loro conoscente, si è messa in mezzo riuscendo ad evitare che l'aggressione diventasse fisica e sono riuscita ad entrare nel portone di casa. Anche un ragazzo che lavora nel vicino locale si è mosso in mia difesa” ha raccontato l’ex parlamentare aggredita proprio per la sua battaglia contro lo spaccio di droga nel quartiere.

Gli aggressori l’avrebbero anche spintonata e minacciata: “Se non la smetti ti sgozziamo, sappiamo dove abiti”. In seguito è giunta sul posto la polizia ma troppo tardi per riuscire a beccare gli aggressori che erano già scappati. Luxuria non ha poi nascosto la sua paura e ha denunciato il degrado del quartiere ma ha ribadito di non avere intenzione di cambiare casa: “Io amo la mia abitazione e non vorrei farlo, spero di non esservi obbligata e di sentirmi invece protetta dallo Stato. Comunque dovrò modificare la mia vita. Mi sono esposta, sanno dove abito e quindi dovrò stare più attenta. Il Pigneto era un angolo di paradiso, ma ora è vittima di una vera e propria occupazione del territorio da parte degli spacciatori con risse continue. Lo Stato deve fare qualcosa”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017